Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sospeso lo sciopero dei benzinai previsto per il 24 e 25 giugno

Scritto da Redazione il 18 giugno 2015 in Attualità,Campania,Evidenza,Territorio. Stampa articolo

Spompa-benzinaospeso lo sciopero dei gestori delle aree di servizio autostradali del 24 e 25 giugno.

Lo annuncia il ministero dello Sviluppo dove è stata trovata l’intesa. Sulla base della condivisione delle proposte – dice la nota – il Mise e il Mit ritengono di poter concludere entro il mese di giugno la predisposizione del piano di ristrutturazione della rete.

Lo sciopero era stato proclamato da Faib Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio dopo la decisione dei concessionari di avviare le procedure di gara malgrado il tavolo di concertazione avviato dai ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dello Sviluppo economico. Proprio a questo tavolo è stata oggi trovata l’intesa che scongiura la serrata degli impianti. Alla riunione tecnica che si è svolta ieri al Mise, spiega la nota, presieduta dal sottosegretario Simona Vicari, hanno partecipato dirigenti del Mise e del Mit, le organizzazioni sindacali dei gestori, dei concessori autostradali e dei servizi di ristorazione, l’Unione Petrolifera e i rappresentanti delle Regioni interessate.

Sulla base della condivisione delle proposte derivate dal dialogo con le associazioni sindacali e le altre associazioni del settore – si legge – il Mise e il Mit ritengono di poter concludere entro il mese di giugno la predisposizione del piano di ristrutturazione sul quale sarà acquisito il parere delle Regioni. A fronte della richiesta da parte del Mise e del Mit le associazioni sindacali hanno quindi annunciato la sospensione dello sciopero indetto per i giorni 24 e 25 giugno. Le organizzazioni sindacali, nel sospendere lo sciopero hanno dimostrato grande senso di responsabilità. Ora lavoriamo per concludere l’iter per le date annunciate ha dichiarato il Sottosegretario Vicari al termine della riunione.

Fonte Ansa

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA