Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giffoni Experience, sul blue carpet Tom Felton: “Essere a Giffoni è un onore indescrivibile”

Scritto da Redazione il 21 luglio 2015 in Cinema,Eventi,Evidenza,Picentini,Territorio. Stampa articolo

unnamed (3)Giffoni Valle Piana. Con l’arrivo di Tom Felton questo pomeriggio, la kermesse cinematografica giffonese è giunta all’apice: una giornata all’insegna di emozione e commozione, sia da parte dei giurati che dello stesso duro – ma solo sullo schermo – Draco Molfoy.

Mi sembra tutto bizzarro e bellissimo allo stesso tempo. Non mi considero famoso, ma essere qui a Giffoni, manifestazione che ha fatto un lavoro eccezionale, è per me un onore indescrivibile. Vi avverto, se continuate a piangere inizio anch’io“.

Questa la reazione della star britannica dinanzi al tripudio di giovani in reale delirio, durante il suo ingresso e la sua permanenza in sala Truffaut.

A gennaio 2016 uscirà negli USA Risen, una detective story ambientata nel periodo successivo alla resurrezione di Cristo: “E’ un resoconto storico visto attraverso gli occhi di un legionario romano“, spiega Felton.

Sulla saga di J. K. Rowling, dichiara ironicamente: “Avrei voluto uccidere io Lord Voldemort. Per me è perfetta così com’è – continua – sarebbe come voler cambiare la favola di Cenerentola o di Jack e il fagiolo magico“.

Il consiglio che potrei dare ai giovani è di fare ciò che piace e di seguire le proprie passioni. Se uno inizia a afre le cose per diventare famoso o ricco, queste sono ragioni sbagliatissime. Questo è il consiglio migliore che mi sento di dare“, dichiara con tono accorato.

Le passioni di Felton non si risolvono solo nel cinema: nel cuore di Draco Malfoy c’è anche la musica: “E’ qualcosa che mi aiuta tantissimo, per rilassarmi per meditare“. Con gli amici scrive canzoni, ma – precisa – per puro divertimento, senza mire professionali.

Ha iniziato a muoversi sul set molto giovane, a soli 13 anni. Nonostante ciò si considera fortunato: “Rispetto ai miei colleghi ho avuto la possibilità di alternare scuola e Hogwarts e questo mi ha fatto restare con i piedi per terra“.

L’atmosfera è assolutamente caldissima a Giffoni, non solo climaticamente; quella giusta, quindi, per accogliere gli ospiti che arriveranno nei prossimi giorni: da Darren Criss a Orlando Bloom.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA