Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, cinque gol e qualche svarione difensivo col Foligno. Calil annuncia: “Voglio restare”

Scritto da Redazione il 25 luglio 2015 in Calcio,Salernitana,Sport. Stampa articolo

calil_salernitanaNuova vittoria. Continua la lunga marcia d’avvicinamento alla prossima Serie B per la Salernitana di Vincenzo Torrente. La squadra granata ha battuto ieri in amichevole il Foligno con il rotondo punteggio di 5-2. Una gara ricca di emozioni, con la compagine granata che ha messo in mostra gambe pesanti per il lungo lavoro atletico svolto e qualche svarione difensivo che non è andato giù al trainer di Cetara. Una gara iniziata male, con Strakosha che al 9′ stende in area Candelori. L’arbitro assegna il penalty ed espelle l’estremo difensore scuola Lazio. Lungo conciliabolo tra le panchine, alla fine l’espulsione viene rimossa ma il calciatore deve abbandonare il campo, sostituito da Liverani che nulla può sul destro preciso di Di Paola. La Salernitana reagisce subito e dopo un errore di Gabionetta, ci pensa Bovo a sistemare in conti. In apertura di ripresa i granata dilagano. Bovo sigla la sua doppietta personale mentre poco dopo Calil sfrutta un errore di Ranieri e realizza il 3-1 direttamente da calcio d’angolo. Nel finale lunga girandola di cambi che permette al Foligno di accorciare le distanze ancora dagli undici metri con Fiordani. A Castiglia prima e Martiniello poi il compito di fissare il risultato sul 5-2 finale.

Nel post-partita a presentarsi in sala stampa è Caetano Calil, l’uomo del momento. Il brasiliano, dato vicinissimo al Foggia nonostante il pressing del Trapani, ha provato a spegnere i tanti rumors annunciando la sua volontà di continuare con la maglia dell’Ippocampo. “Resto a Salerno, nè a me nè al procuratore è arrivata qualche richiesta. Amo questa città, la maglia e la tifoseria e voglio restare alla Salernitana. Io resto sicuramente e voglio restarci a lungo. Contratto in scadenza? In questi casi la soluzione sarebbe il rinnovo, un calciatore in scadenza non è mai sereno. Spero che la società voglia puntare ancora su di me”.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA