Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, scelta la data per la sfida col Chievo. Intanto sfuma l’arrivo di Maniero

Scritto da Redazione il 13 agosto 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Torrente_allenamento_Salernitana (1)Tutto organizzato. Dopo proposte, idee e possibili cambiamenti, la Lega Serie A ha ufficializzato il programma per il terzo turno di Coppa Italia. Chievo – Salernitana si disputerà lunedì alle ore 19, presso lo stadio “Bentegodi” di Verona. Scartata dunque la possibilità di giocare al “Menti” di Vicenza, dopo la decisione dell’Osservatorio Nazionale di vietare la trasferta a tutti i tifosi non tesserati. Una scelta importante, per prevenire i possibili scontri con i supporters dell’Hellas Verona, acerrimi nemici degli appassionati granata. La vendita dei tagliandi partirà questa mattina, con il costo di cinque euro per il settore ospiti.

Così, dopo la scelta della Lega, la squadra ha ripreso gli allenamenti questa mattina al campo “Volpe”. Gli uomini di mister Torrente sono stati divisi in due gruppi che hanno svolto un lavoro di forza ed esercitazioni tecnico-tattiche. Nel pomeriggio i granata hanno aperto la seduta con un riscaldamento tecnico seguito da esercizi per il possesso palla e da un lavoro tattico per reparto. La seduta si è conclusa con un mini-torneo a tre squadre.

Intanto dall’infermeria e dal mercato non giungono buone notizie. L’infortunio al ginocchio accusato domenica scorsa da Alessandro Tuia preoccupa e non poco lo staff medico granata, in attesa degli esami strumentali che sveleranno la reali condizioni del calciatore ex Lazio. Così, Fabiani tiene in piedi le piste che portano a Pesoli o a Gentili, soprattutto se uno fra Trevisan e Bocchetti dovesse lasciare la truppa granata. Ieri però, si è chiusa negativamente la telenovela Maniero. L’attaccante del Catania era virtualmente granata, dopo l’accordo trovato con Fabiani nei giorni scorsi. Ieri tra le parti c’è stato un nuovo contatto, con il ds della “Bersagliera” che ha preso ancora tempo trovando però risposte negative dall’ex Pescara. Il bomber napoletano ha poi scelto di abbandonare la pista Salernitana preferendo la soluzione Bari, legandosi alla società di Paparesta con un triennale che verrà messo nero su bianco quest’oggi. Un dietrofront importante ma che non rovina i piani della società campana, ancora in attesa di capire quale sarà il futuro di Caetano Calil. In caso di addio del bomber verdeoro, restano in piedi le soluzioni Coda e Cacia, uomini importanti in attesa di capire la Salernitana che sarà.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA