Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, pari e nervosismo col Picerno. Torrente rassicura: “Test utile per la condizione fisica”

Scritto da Redazione il 27 agosto 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Torrente_allenamento_Salernitana (1)Tegole e nervosismo. Regala pochi sorrisi l’amichevole di Picerno alla Salernitana di Vincenzo Torrente. Oltre al risultato (dal 3-1 i granata si fanno rimontare sul 3-3 finale), lo staff medico deve registrare lo stop di Davide Moro, uscito dopo nemmeno quindici minuti di gara per un problema alla coscia destra che preoccupa e non poco. A dieci giorni dal derby che aprirà il campionato, Torrente mette in campo l’undici ideale e, dopo varie occasioni sprecate da Troianiello e Sciuadone, passa in vantaggio con una deviazione vincente di Eusepi. I lucani provano a riaprire il match con Bacio ma è ancora l’ex Benevento a trafiggere Romaniello e a raddoppiare il distacco. Poco prima dell’intervallo però ci pensa Itri a trafiggere Liverani, chiudendo il primo tempo sul 2-1.

Nella ripresa Torrente rivoluziona la squadra e dopo appena quattro minuti rimette a posto i conti, con un autogol sfortunato di Itri dopo un cross di Perrulli. La gara si accende, con il Picerno che la mette e non poco sul piano agonistico, innervosendo e non poco Russotto e compagni. I locali spingono e trovano prima il 2-3 con un’incornata di Savasta, poi il 3-3 con un penalty preciso di Bacio. Allo scadere i granata sprecano due ghiotte occasioni: la prima capita sui piedi di Grillo, la seconda allo scadere è per Caetano Calil, con un penalty in pieno recupero respinto da Lamara che chiude il match tra gli applausi del pubblico lucano.

Subito dopo la partita Vincenzo Torrente commenta così: “Al di là del risultato, quello di oggi è stato un buon allenamento. Era importante incrementare il minutaggio e valutare qualche ragazzo della Primavera . C’è tanto su cui lavorare ma sono ottimista. I ragazzi stanno facendo bene e dobbiamo continuare su questa strada”.

Dobbiamo migliorare qualcosa in fase offensiva” – ha aggiunto il mister – “ma in questa momento è normale soffrire un po’ i carichi di lavoro. L’importante sarà farsi trovare pronti per l’inizio del campionato. Avremo un avvio molto duro, ma allo stesso tempo sarà stimolante cominciare subito con alcune delle squadre più forti del torneo”.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA