Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, esordio da sogno! Al “Torre” gli azzurrostellati battono il Foggia

Scritto da Redazione il 6 settembre 2015 in Calcio,Evidenza,Paganese,Sport. Stampa articolo

Deli_paganeseUna prima da applausi. Riesce nella grande impresa la Paganese di Gianluca Grassadonia che, nonostante una squadra ancora in fase di assemblaggio ed una condizione fisica non proprio ottimale, batte il quotatissimo Foggia di Roberto De Zerbi. Una partita emozionante, decisa dai guizzi di Caccavallo e Deli per i campani. A nulla serve il gol di Sarno nel recupero pochi istanti prima del triplice fischio finale che fa impazzire i tifosi presenti al “Torre” per sostenere la “Stella”.

Grassadonia conferma il 4-3-3 e punta tutto sul recupero di Caccavallo, nel ruolo di prima punta con Cicerelli e Cunzi ai suoi lati. La partenza della Paganese è straordinaria. Nell’intera prima frazione di gioco gli azzurrostellati prendono il pallino del gioco e sfiorano il gol in varie circostanze. Ci prova prima Deli ma senza fortuna. L’ex Parma è scatenato e intorno al quarto d’ora prova una nuova conclusione che però non trova i pali di Narciso. L’estremo difensore pugliese è bravo poco dopo a respingere un tiro velenoso di Guerri da buona posizione. Al venticinquesimo si affaccia in attacco anche il Foggia, con Iemmello però che si fa murare ben tre volte da Marruocco in un batti e ribatti che fa sussultare i tifosi di casa. Allo scadere del primo tempo però arriva la svolta. Deli prende palla tra la linee e serve Caccavallo che, freddo, mette dentro il gol dell’1-0.

La ripresa si apre con un Foggia più intraprendente ma incapace di far male. La Paganese sfrutta gli ampi spazi e spreca con Cicerelli il colpo del k.o. Al 78′ però ci pensa Deli a trafiggere Narciso, concludendo un contropiede perfetto che fa esplodere il pubblico del “Torre”. Nel finale il Foggia si spacca, riversandosi in avanti e lasciando a Deli e Caccavallo le chance per chiudere il match, occasioni che gli esterni offensivi non concretizzano. In pieno recupero Sarno mette in mostra il suo gran sinistro con un tiro a giro che lascia impietrito Marruocco ma che servirà solo per le statistiche perchè a vincere sarà la Paganese, in quella che resterà un’impresa insperata.

PAGANESE (4-3-3) Marruocco; Esposito, Rosania, Magri, Palomeque; Guerri, Carcione, Deli; Caccavallo, Cicerelli, Cunzi. A disposizione: Borsellini, Schiavino, Sorbo, Palmiero, Grillo, De Feo, Martiniello, Forminaso, Catapano. All. Grassadonia.

FOGGIA (4-3-3) Narciso; Angelo (40’st Bencivenga), Coletti, Gigliotti (37’st De Giosa), Agostinone; Gerbo, Quinto, Riverola (23’st Bollino); Sarno, Iemmello, Sainz Maza. A disposizione: Micale, Bencivenga, Loiacono, Di Chiara, Agnelli, Ricciardi, Lodesani, Bollino, Tarolli. All. De Zerbi

MARCATORI – 44′ Caccavallo (P), 78′ Deli (P), 93′ Sarno (F)

ARBITRO: Giovanni Luciano di Lamezia Terme (Bernabei di Tivoli / Santoro di Roma 3)

AMMONITI: 41′ Palomeque (P), 53′ Cicerelli (P), 59′ Rosania (P),64′ Angelo (F), 70′ Esposito (P), 76′ Gerbo (F), 84′ Quinto (F), 87′ Marruocco (P)

ESPULSI: Luca Fusco (all. in seconda Paganese)

ANGOLI: 1- 6

RECUPERO: 1’pt, 5’st

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA