Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Furto di rame, in manette un ucraino e un moldavo

Scritto da Redazione il 22 settembre 2015 in Agro Nocerino,Cronaca,Evidenza,Territorio. Stampa articolo

collage noceraNocera Inferiore. Colti a rubare cavi di rame in un vecchio capannone agricolo, due uomini, un ucraino e un moldavo, sono stati arrestati dai militari della Stazione di San Marzano sul  Sarno in una delle operazioni previste per aumentare il controllo del territorio.

Leonid Lyutko, 38 anni, di nazionalità ucraina, e Ion Tibirna, 37 enne della Moldavia, avevano forse in mente di vendere il metallo ricavato, il cui valore, secondo le stime, si aggira intorno ai 150 euro e ai 20 kili di peso.

Entrati nel capannone ormai dismesso di un’azienda agricola, hanno iniziato a staccare i cavi, ma dopo poco sono stati avvistati dai militari in servizio nella zona. Per entrambi l’accusa è di furto aggravato, riferisce il Comando dei Carabinieri di Nocera Inferiore.

Dopo l’arresto, i due sono stati trattenuti nelle celle di sicurezza, dove rimarranno fino alla decisione del Tribunale di Nocera attesa per questa stamattina, secondo il rito per direttissima.

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA