Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, pari d’orgoglio con la Juve Stabia. Gurma salva i suoi all’ultimo respiro

Scritto da Redazione il 27 settembre 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

grassadonia_paganeseCuore e coraggio. Una Paganese mai doma riesce a salvare l’imbattibilità all’ultimo secondo nel derby con la Juve Stabia. Ci pensa infatti un diagonale di Gurma arrivato a tempo scaduto a salvare una squadra azzurrostellata volitiva e pericolosa, colpita dalla perfetta incornata di Migliorini nel proprio miglior momento. Quando la sconfitta sembrava materializzarsi, arriva però la prodezza del bomber albanese, che permette alla Paganese di innalzarsi al momento come prima forza del campionato.

Grassadonia deve rinunciare ancora al talento Deli, sostituito da Berardino, ma in difesa recupera Rosania. Conferme in attacco per il trio Caccavallo – Cunzi – Cicerelli. La gara però non si accende, complice una lunga fase di studio e un equilibrio in mezzo al campo che blocca sul nascere i tentativi offensivi di entrambe le squadre. La prima occasione arriva al 19′ con Gomez che tenta la girata però senza fortuna. Al 27′ la svolta: angolo di Arcidiacono e stacco imperioso di Migliorini che fulmina Marruocco e fa esplodere il “Menti”. La Paganese accusa il colpo e non riesce a ripartire, con la Juve Stabia che controlla e sfiora, poco prima dell’intervallo, il raddoppio ancora con lo scatenato Migliorini.

La ripresa si apre con la Paganese che prova a fare la partita alla ricerca del pari. Il primo a provarci è Caccavallo, la cui girata viene però bloccata da Russo. Grassadonia prova a dare una scossa ed inserisce i centimetri di Gurma al posto di uno spento Cicerelli. Mossa però che non sortisce gli effetti sperati, con la Juve Stabia che gestisce il vantaggio senza troppi patemi, anzi rischia di raddoppiare con una bella girata di Gomez però senza fortuna. La Paganese alza il baricentro e sfiora il pari con Berardino, prima che quest’ultimo lasci il campo sostituito da Martiniello. Nel finale però il pari: cross di Bocchetti, palla che arriva a Gurma bravo a controllare e indovinare il diagonale che vale un punto d’oro per Caccavallo e compagni.

Juve Stabia (4-4-2): Russo, Cancellotti, Polak, Migliorini, Liotti, Vella (37’st Contessa), Obodo, De Risio (28’st Carrotta), Arcidiacono, Gatto, Gomez (41’st Favasuli). A disp.: Modesti, Romeo, Mileto, Carillo, Buondonno, Caserta, Mascolo. All.: Ciullo.

Paganese (4-1-4-1): Marruocco, Esposito, Rosania, Magri (46’st Sorbo), Bocchetti, Carcione, Caccavallo, Guerri, Berardino (41’st Martiniello), Cicerelli (17’st Gurma), Cunzi. A disp.: Esposito, Schiavino, Palomeque, Palmiero, De Feo, Catapano. All.: Grassadonia.

Arbitro: Prontera della sez. di Bologna

Reti: 26’pt Migliorini (JS), 49’st Gurma.

Ammoniti: Guerri (P), Cunzi (P), Migliorini (JS).

Note: angoli: 5-3. Recuperi: 0’pt; 4′ st.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA