Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

A Ravello la V edizione della “Festa del Fagiolo, dell’Uva e delle nostre Tradizioni”

Scritto da Redazione il 25 settembre 2015 in Costa d'Amalfi,Eventi,Territorio. Stampa articolo

festa ravelloRavello. In attesa della stagione autunnale, il 26 e il 27 settembre si terrà a Sambuco, frazione di Ravello, la quinta edizione della “Festa del Fagiolo, dell’Uva e delle nostre Tradizioni”.

L’evento è organizzato dalla Parrocchia di Santa Maria del Lacco e promosso dal comune di Ravello, con la collaborazione degli abitanti della frazione di Sambuco, delle associazioni “La Ribalta” e “Ravello Nostra” e dal Forum dei Giovani di Ravello.

Il sindaco, Paolo Vuilleumier, ha spiegato che “Nella sua formula nuova e rivisitata, la festa accosta alla celebrazione del frutto della vite, la coltivazione dei fagioli, una piccola produzione di alcune varietà tipicamente locali coltivate a ridosso del torrente Reginola. Allo stesso tempo si propone di far rivivere le antiche tradizioni, soprattutto tra i più giovani, attraverso la riproposizione degli antichi e genuini sapori, dei giochi e dei canti e balli tipici”.

Il programma si svolgerà sia in Piazza Duomo a Ravello sia nella frazione di Sambuco: nella giornata di sabato, alle ore 16, inizierà il “Baccanale dei giochi” dedicato ai ragazzi e curato dal Forum dei Giovani di Ravello, seguito alle ore 21 dalla Tarantella e dai canti della tradizione interpretati dai ragazzi de “La Ribalta”; la serata sarà allietata anche dal gruppo Astrea con canti e balli popolari.

Domenica, invece, i Baccanali saranno rivolti ai più grandi che potranno cimentarsi nel classico tiro alla fune o corsa dei sacchi; è previsto poi uno spettacolo-tributo a Pino Daniele da parte del gruppo Ferry-Boat.

Grazie alla collaborazione dell’associazione culturale Ravello Nostra, pure quest’anno sarà possibile visitare la Chiesa vecchia di SS. Maria della Pomice, sito di interesse artistico e culturale che di recente è stato inserito tra i “Luoghi del Cuore del Fai” per essere tutelato: di grande importanza è l’affresco duecentesco del Cristo Pantocratore posto nel catino absidale.

La festa, inoltre, diventa “social” in quanto, attraverso un contest fotografico presente sulla pagina Facebook della manifestazione (https://www.facebook.com/festadelluvaravello), si potranno pubblicare foto delle passate edizioni usando l’hashtag #fdu2015 e quella che riceverà il maggior numero di “mi piace” avrà in omaggio due biglietti per il percorso gastronomico.

Il servizio navetta per Sambuco sarà garantito in modo gratuito con partenza da Largo Boccaccio nei seguenti orari: 18:04, 19:04, 20, 20:30, 21, 21:30, 22, 22:30, 23 e 23:30.

Per ulteriori informazioni, contattare il numero 089857096.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA