Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno, sul Lungomare armato: fermato 30enne in fuga

Scritto da Redazione il 4 ottobre 2015 in Cronaca,Salerno,Territorio. Stampa articolo

polizia-di-statoSalerno. Ieri sera, intorno alle 21.30, sul Lungomare Trieste, a Salerno, un cittadino extracomunitario ha segnalato alla Questura, attraverso la linea di emergenza Nue 112, la presenza di un uomo armato di pistola che si aggirava nei pressi di un noto esercizio commerciale della zona.

I poliziotti della Squadra Volanti della Questura, immediatamente intervenuti sul posto, hanno individuato un giovane che corrispondeva alle descrizioni fornite, il quale, alla vista degli agenti, si è allontanato velocemente tra la folla che in quella fascia oraria gremiva la parte pedonale del Lungomare Trieste.

La corsa del fuggitivo è terminata in Piazza della Concordia, dove i poliziotti sono riusciti, a bloccarlo, procedendo, quindi, a perquisizione personale, a seguito della quale hanno rivenuto, occultata tra la cintura dei pantaloni e il giro vita, una pistola, priva di tappo rosso, simile al modello “Beretta” in dotazione alle Forze di Polizia, con relativo caricatore che, dalle successive verifiche, è risultato rifornito con un solo proiettile già incamerato.

Inoltre, occultati in una tasca del giubbino indossato dal giovane, gli agenti hanno rivenuto tre pezzi di sostanza stupefacente del tipo cannabis per un peso complessivo di circa 6 grammi.

E’ stata perquisita anche l’abitazione di residenza dell’uomo, identificato per un pregiudicato 30enne salernitano, con esito negativo.

Contestualmente, presso gli Uffici della Questura è stata prodotta formale denuncia per minaccia aggravata, da due cittadini senegalesi, di cui uno autore della segnalazione al Nue.

Il 30enne, dopo gli accertamenti di rito, è stato, pertanto, deferito all’Autorità Giudiziaria, per i reati di detenzione e porto abusivo di armi, minacce aggravate, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA