Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il 10 ottobre all’Expo di Milano la XV Edizione dell’Obesity Day

Scritto da Redazione il 8 ottobre 2015 in Rubriche,Salute. Stampa articolo

obesity dayIl 10 ottobre è la giornata dedicata alla sensibilizzazione sull’obesità, il cosiddetto Obesity Day, promossa sin dal 2001 dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione clinica (ADI)  tramite la sua Fondazione.

La manifestazione, giunta alla quindicesima edizione, vedrà impegnati 150 centri di dietetica ADI, più di 500 dietologi, nutrizionisti e psicologi che offriranno consulenze gratuite e quasi 2.500 questionari sullo stile di vita alimentare che saranno compilati per informare e coinvolgere gli oltre 11.800.000 italiani in sovrappeso, i 3.600.000 obesi e in generale tutti i cittadini.

Durante la presentazione all’Expo di Milano, il Presidente dell’ADI, Antonio Caretto, ha dichiarato che “Un palcoscenico come quello di EXPO è il posto migliore per lanciare la quindicesima edizione dell’Obesity Day, che deve diventare parte integrante delle finalità salutistiche su base scientifica di questa esposizione universale”.

E in merito all’Obesity Day, Fulvio Giardina, Presidente dell’Ordine degli psicologi italiani, ha aggiunto che “L’essere umano è una realtà complessa, soprattutto nella sua interazione mente e corpo, ecco perché interventi che prevedono una logica di integrazione e collaborazione fra diversi professionisti possono rivelarsi efficaci sia nella prevenzione che nella cura all’obesità”.

A sostegno dell’iniziativa, il marchio Eridania, leader della dolcificazione del Gruppo Industriale Maccaferri, distribuisce, nei 150 centri di dietetica, un opuscolo intitolato “Un dolce giorno da vivere insieme” e redatto in collaborazione con la Fondazione ADI.

Nella brochure, sono presenti due raccomandazioni principali: in primo luogo, bisogna avvicinarsi al problema dell’obesità senza pensare alla dieta come esperienza deprimente e punitiva; in secondo luogo, occorre adottare un’alimentazione equilibrata in base alle proprie abitudini di vita, scegliendo nel corso della giornata il dolcificante più adatto per un bilanciato apporto calorico.

Il pubblico avrà a disposizione anche le post-card “Dolci leggerezze” che contengono ricette usando i dolcificanti Eridania, nonchè indicazioni del risparmio di calorie rispetto allo zucchero tradizionale.

A tal proposito, il Professore Giuseppe Fatati, Presidente Fondazione ADI, ha affermato che “Gli esseri umani hanno una preferenza innata per il gusto dolce. Tuttavia, considerata l’ampia disponibilità di cibo nei paesi sviluppati e la tendenza a uno stile di vita sedentario, è necessario imparare a gestire la preferenza per il dolce con più efficacia che in passato. Il poter disporre di edulcoranti a basso contenuto calorico e sicuri può ridurre la densità energetica degli alimenti e aiutare gli adulti motivati a controllare il proprio peso”.

Quest’anno, l’Obesity Day richiamerà ancora l’attenzione dell’opinione pubblica su alcuni dati allarmanti: in Italia, il 34,3% degli adulti risulta in sovrappeso e l’11,2% è obeso (Fonti Istat e Atella et al, 2014).

La prevalenza è soprattutto al Sud con il 48% del sovrappeso in Basilicata e il 46% in Puglia; in particolare, nella fascia di età compresa tra i 35 e i 74 anni, la percentuale di sovrappeso è nell’uomo del 50% e nella donna del 34%, mentre quella dell’obesità è del 17% nell’uomo e del 21% nella donna.

 

 

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA