Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

I volontari ANPAS Campania per l’iniziativa “Io non rischio”

Scritto da Redazione il 9 ottobre 2015 in Campania,Eventi,Territorio. Stampa articolo

 download (4)Sabato 17 e domenica 18 ottobre i volontari dell’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (ANPAS) Campania aderiscono alla campagna di sensibilizzazione “Io non rischio” per informare i cittadini sulle buone pratiche di Protezione Civile in caso di terremoto, maremoto e alluvione

In contemporanea con altre piazze italiane, verranno allestiti diversi punti informativi nei Comuni di Ariano Irpino, Avellino, Bagnoli Irpino, Caposele, Frigento, Grottaminarda, Lioni, Mirabella Eclano, Montemiletto, Solofra, Castelpoto, Amalfi, Baronissi, Corbara e Pagani per incontrare la cittadinanza, consegnare opuscoli divulgativi e rispondere alle domande su come ridurre il rischio terremoto.

Per il quinto anno consecutivo, quindi, il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica sono coinvolti in una campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il Paese: più di 4.000 volontari e volontarie della Protezione Civile saranno impegnati in quasi 430 piazze distribuite sul territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e coinvolgere i propri concittadini.

La campagna nazionale, nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul pericolo sismico, è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile insieme all’ANPAS, all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e alla Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

Poiché in questa edizione vengono trattati sia il maremoto sia l’alluvione, sono stati chiamati a partecipare l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, l’Agenzia Interregionale per il fiume Po, l’ARPA Emilia-Romagna, l’Autorità di Bacino del fiume Arno, l’Università della Calabria, la Fondazione Cima e l’Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.

L’iniziativa di quest’anno interessa volontari e volontarie che appartengono alle sezioni locali di 25 organizzazioni nazionali di volontariato di Protezione Civile, nonché a gruppi comunali e associazioni.

L’elenco dei comuni che prendono parte alla campagna è online su www.iononrischio.itdove si possono inoltre consultare i materiali informativi dedicati ai cittadini.

Per ulteriori dettagli, si può visitare il sito www.anpasnazionale.org o contattare il Comitato Regionale ANPAS Campania su www.anpascampania.org oppure inviare un’email all’indirizzo comunicazione@anpascampania.org.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA