Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Albanella, solidarietà di “Siamo Albanella” ai netturbini che non vengono pagati

Scritto da Redazione il 13 ottobre 2015 in Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

operatore_ecologicoIn merito al contenzioso tra il Comune di Albanella ed il Consorzio di Bacino SA/2, che ha portato allo sciopero degli operatori ecologici che non ricevono lo stipendio dallo scorso maggio, il Gruppo “Siamo Albanella” ha deciso di esprimere la propria solidarietà ai dipendenti non stipendiati.

________________

Il Gruppo Siamo Albanella esprime la propria solidarietà ai dipendenti del Consorzio di Bacino SA/2 attivi sul territorio comunale e che da giorni hanno dichiarato lo stato di agitazione rivendicando gli stipendi che non percepiscono dal mese di Maggio.

Il protrarsi della condizione di agitazione e l’annunciata presenza dei lavoratori interessati presso il Comune, per il giorno 16 Ottobre, attestano la prosecuzione di una vicenda che ha del paradossale e le cui responsabilità, da ricercarsi nei rapporti conflittuali tra il Comune ed il Consorzio, vengono pretestuosamente fatte ricadere sui lavoratori che, pur non pagati, hanno continuato a lavorare per tutti questi mesi garantendo, ancora oggi, un livello minimo essenziale di servizio.

Crediamo che sia giunto il momento di scrivere la parola fine all’intera vicenda. Chiediamo all’Amministrazione di Albanella di giungere rapidamente ad una composizione delle eventuali controversie in atto con il Consorzio e, nell’impossibilità di giungere ad un accordo in tempi brevi, di anticipare  ai lavoratori gli stipendi arretrati decurtandone l’importo dalle somme eventualmente dovute al Consorzio di Bacino SA/2.>>

Firmato

il Consigliere Comunale Rosolino Bagini

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA