Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, i convocati per Bari: out in sette, c’è Bernardini. Torrente: “Sfida speciale”

Scritto da Redazione il 5 novembre 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

SalernitanaPerugia 292Una gara particolare. Si appresta a vivere un anticipo di fuoco la Salernitana di Vincenzo Torrente, impegnata domani al “San Nicola” di Bari nell’anticipo della dodicesima giornata di serie B. Un match ricco di emozioni, sia per il forte gemellaggio che lega le due tifoserie (saranno quasi duemila i supporters granata), sia per il passato con la società pugliese di mister Torrente. Tecnico però alle prese con la solita emergenza infortuni, acuita nella rifinitura sostenuta questa mattina del problema accusato da Pollace anch’esso fuori dai giochi. Con il forfait del baby scuola Lazio, saranno ben sette a saltare la sfida del “San Nicola”, costringendo Torrente a convocare d’urgenza il neo-arrivato Bernardini ma portando con sè più di un dubbio di formazione. A partire dal modulo, con l’incertezza fra il 4-3-1-2 e il 3-5-2 provato in settimana. Con la difesa a tre possibile l’arretramento di Pestrin con ai lati Franco ed Empereur. Capitano granata vertice basso invece se lo staff tecnico opterà per il rombo completato da Moro, Odjer e Sciaudone. Davanti tandem d’attacco formato da Coda e Gabionetta.

Torrente ha poi presentato la sfida di domani, affidando come al solito il suo pensiero al sito ufficiale del club granata. “Quella di domani è indubbiamente una gara ricca di fascino per tanti motivi, dal gemellaggio tra le tifoserie ai miei trascorsi in Puglia. Porto dentro delle bellissime emozioni della mia esperienza a Bari dove ho trascorso due annate ricche di grandi soddisfazioni nonostante tante difficoltà. Ritorno quindi al “San Nicola” con grande piacere sperando di fare bene”.
Sull’arrivo di Bernardini: “E’ un calciatore che già conoscevo e che ha fatto molto bene in passato. Ha personalità, fisicità ed è un giocatore che in questi due primi allenamenti ha già dato rassicurazioni sulla guida del reparto difensivo. Ha inevitabilmente bisogno di trovare la condizione giocando e domani partirà dalla panchina ma all’occorrenza potrebbe già dare il suo contributo”.

Sulla formazione pugliese allenata da Nicola: “Il Bari è una squadra costruita per vincere con delle individualità importanti che possono risolvere la partita da un momento all’altro e con ottimi tiratori bravi a sfruttare le palle inattive. Sarà necessaria grande attenzione e spirito di sacrificio per riuscire a imporre il nostro gioco”.

Torrente ha quindi concluso: “Sappiamo che domani ci attende una gara difficile, ma come sempre fatto fin qui ci metteremo tutto l’impegno per uscire dal “San Nicola” indenni”.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA