Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Omicidio Vassallo: arrestati spacciatori che minaccivano testimone

Scritto da Redazione il 15 novembre 2015 in Cilento,Cronaca,Evidenza,Territorio. Stampa articolo

agente-dia-scissionistiPollica. Sono stati arrestati ieri due fratelli D.D.P.B.H. di 33 anni e D.S. di 29 anni, dai carabinieri del Ros insieme ai colleghi del Comando Proviciale di Salerno.

Le indagini portata avanti dalla DIA (Direzione Distrettuale Antimafia) hanno portato alla luce le minacce che i due fratelli compivano ai danni di A.F. per  impedirgli di dare testimonianza al processo iniziato a Vallo della Lucania nell’ambito del quale il 33enne finito in manette è accusato di spaccio nell’estate 2010, quando fu ucciso il sindaco Angelio Vassallo,  D.D.P. detenuto, è stato estradato dalla Colombia ad aprile, dopo la latitanza in Sud America.

D.D.P. avrebbe cercato di intimidire i testimoni coinvolti nel processo a suo carico, minacciando in particolare A.F. che è stato anche aggredito nel 2013. Con l’inizio del processo, dunque, il 33enne, per evitare che A.F. parlasse, si era servito della collaborazione del fratello D.S. e di due conoscenti di San Mauro Cilento, i fratelli M.W. e M.A., ora a loro volta indagati.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA