Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Matinella: prima pietra per la nuova Chiesa di San Gennaro

Scritto da Redazione il 19 novembre 2015 in Attualità,Eventi,Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

20151118_193624Matinella. Ieri pomeriggio, alle 18:30, presso la Chiesa di San Gennaro, si è svolta la benedizione della prima pietra per il nuovo complesso parrocchiale.

All’evento, è intervenuto Sua Eccellenza Ciro Miniero, Vescovo di Vallo della Lucania, il quale ha affermato che “Tutti noi abbiamo bisogno di un luogo dove poter esprimere la nostra personalità, le nostre scelte”.

Il Vescovo ha sottolineato che “le chiese sono fatte a croce o a semicerchio”, ma tutte servono a esprimere lo stesso concetto: “la comunità cristiana rende sacro il luogo in cui ci si raduna”.

Secondo Sua Eccellenza, è quindi importante avere un punto di riferimento, “avere una chiesa più grande per radunare la comunità e celebrare l’Eucaristia.

Ha inoltre auspicato l’apertura della nuova chiesa il prima possibile, così che “la vedremo crescere, la abiteremo”.

Alla celebrazione erano presenti anche l’architetto che si è occupato del nuovo complesso parrocchiale e il primo cittadino, Renato Josca.

Attraverso le slides, l’architetto ha spiegato che si tratta di “un progetto nato dieci anni fa circa per rispondere meglio alle esigenze pastorali e di culto”: i lavori sono iniziati il 5 ottobre e il suolo presenta una forma irregolare, ma “la struttura è sobria dal punto di vista architettonico”.

L’architetto ha altresì dichiarato che “questo complesso sarà realizzato grazie a 63.600 persone: il progetto, infatti, è stato reso possibile con il contributo dell’otto per mille alla Chiesa Cattolica.

Il sindaco ha poi preso la parola, ringraziando il Vescovo “a nome mio, dell’amministrazione comunale e della comunità” e si è rivolto a Sua Eccellenza dicendo che “è un momento scritto nella nostra mente e nel nostro cuore perché grazie a Lei oggi la comunità vive un sogno che finalmente si realizza”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA