Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

25 novembre: giornata contro la violenza sulle donne

Scritto da Redazione il 25 novembre 2015 in Attualità,Evidenza. Stampa articolo

donneIl 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Tale ricorrenza è stata istituita dall’Onu con la risoluzione n. 54/134 del 17 dicembre 1999 e la data è stata scelta da un gruppo di donne attiviste riunitesi a Bogotà (Colombia) nel 1981 per l’Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi.

Il 25 novembre rievoca un brutale assassinio, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Dominicana, ai tempi del dittatore Trujillo: le tre sorelle Mirabal, considerate rivoluzionarie, sono state torturate, massacrate a colpi di bastone, strangolate e gettate in un burrone, a bordo della loro auto, simulando un incidente.

Da quel giorno, non si arrestano gli episodi di violenza e femminicidio, tanto che sono molti ormai gli eventi organizzati sia a livello mondiale sia nazionale: in particolare, in Italia, si va dalle iniziative in più di mille Comuni alle campagne di sensibilizzazione e informazione, passando per i treni con messaggi in musica nelle diverse stazioni.

Secondo i dati Istat risalenti a giugno 2015, nel nostro Paese circa 7 milioni di donne (per la precisione 6 milioni 788 mila) hanno subito una violenza fisica o psicologica nella loro vita.

Nell’ultimo anno, le vittime di femminicidio sono state 152: in sostanza, una donna su tre tra i 16 e i 60 anni.

Dal punto di vista legislativo, l’Italia ha compiuto passi in avanti, dotandosi di nuovi strumenti normativi, come la legge contro lo stalking, quella sul contrasto al femminicidio e la ratifica della Convenzione del Consiglio d’Europa in merito alla prevenzione e alla lotta contro la violenza domestica e sulle donne chiamata “Convenzione di Istanbul”, ma i Centri antiviolenza continuano a denunciare la mancanza di fondi e di attenzione.

La consigliera del Presidente del Consiglio in materia di Pari Opportunità, Giovanna Martelli, ha però confermato che è in arrivo un avviso pubblico per destinare 7 milioni di euro allo sviluppo della rete di sostegno alle vittime, attraverso il rafforzamento dei servizi territoriali e dei Centri antiviolenza.

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA