Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, nuovo scivolone al “Torre”. Il Catanzaro vince di misura

Scritto da Redazione il 29 novembre 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

grassadonia_paganeseNuovo stop interno. Non riesce a rompere il tabù casalingo la Paganese di Gianluca Grassadonia. La compagine azzurostellata infatti, esce a mani vuote dal “Torre”, perdendo di misura contro un Catanzaro cinico e spietato, salvato da un super Grandi anche in doppia inferiorità numerica. Tanti i rimpianti in casa Paganese, sia per le occasioni sprecate che per i punti persi, vedendosi così allontanare la zona playoff ed avvicinarsi pericolosamente quella per gli spareggi salvezza.

In apertura di match, piccola cerimonia per ricordare il bomber Mammì, scomparso quindici anni fa e pezzo di storia di entrambi i club in campo. La Paganese prova a rendersi subito pericolosa con Gurma ma il suo destro sibila il palo e si perde sul fondo. Al 18′ Cicerelli inizia il suo personale duello con Grandi. Al 25′ però la svolta: Bernardi mette al centro ed Agnello in acrobazia batte Marruocco regalando il successo agli ospiti. La Paganese reagisce veementemente ma sbatte su un Grandi straordinario, miracoloso prima su Cicerelli, poi su Gurma. Estremo difensore che nulla può al 43′ sulla deviazione vincente di Cunzi, alla prima gioia con il club campano.

La ripresa parte su ritmi lenti, prima della sciocchezza di Bernardi, ammonito per due volte nel giro di otto minuti. La Paganese prova a spingere ma Berardino è impreciso. Al 73′ la beffa: Rosania sbaglia un semplice disimpegno, Carcione tenta un controllo di tacco che apre il campo  a Razzitti, bravo e fortunato nell’uccellare Marruocco e regalare così il nuovo vantaggio al Catanzaro. Il finale è un lungo forcing dei locali con Berardino e Cunzi fermati da un super Grandi. Nel finale il Catanzaro resta in nove per l’espulsione di Moi ma la Paganese produce solo un destro sbilenco di Martiniello, arrendendosi al triplice fischio finale.

Marcatori: 25′ Agnello, 42′ Cunzi, 28’st Razzitti

PAGANESE: Marruocco, Dozi, Rosania (33’st Palomeque), Sorbo, Esposito, Carcione, Guerri, Cicerelli (32’st Martiniello), Berardino, Cunzi, Gurma. A disposizione: Esposito, Magri, Di Massa, Palmiero, Grillo, De Feo, Fortunato, Finizio. Allenatore: Grassadonia

CATANZARO: Grandi, Bernardi, Ricci, Moi, Squillace, Agnello, Giampà, Maita, Caruso (47’st Sirigu), Razzitti (38’st Ingretolli) Mancuso (14’st OrchI). A disposizione: Cannizzaro,Priola, Barillari, Fulco, Commisso. Allenatore: Erra

ARBITRO: Zingarelli di Siena

Espulsi: Bernardi, Moi (C)

Ammoniti: Esposito, Razzitti, Caruso.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA