Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Consorzio di Bonifica: sciopero generale il 10 dicembre

Scritto da Redazione il 3 dicembre 2015 in Agro Nocerino,Attualità,Territorio. Stampa articolo

scioperoNocera Inferiore. La Fai Cisl Salerno e la Flai Cgil Salerno, attraverso i loro segretari generali, Garone e Basile, hanno proclamato, per il prossimo 10 dicembre, lo sciopero generale dei lavoratori del Consorzio di Bonifica Integrale del Comprensorio Sarno.

A tal proposito, le organizzazioni sindacali hanno spiegato: “Rimangono purtroppo invariate le ragioni dello stato di agitazione dei lavoratori che hanno ricevuto, in queste ore, la magra promessa di erogazione di un solo acconto di stipendio natalizio, a fronte delle sei mensilità, comprensive di emolumenti accessori ed arretrati a vario titolo, che vantano tuttora e, soprattutto, a fronte della totale mancanza di garanzie per il futuro”.

Inoltre, i sindacati hanno voluto precisare che i lavoratori hanno tolto il presidio permanente degli ultimi giorni solo per il forte senso di responsabilità nutrito verso la collettività.

“Si ribadisce – hanno proseguito le organizzazioni – che la situazione economica del Consorzio permane disastrosa pregiudicando seriamente il sostanziale funzionamento dell’ente, e determinando una sofferente condizione di insostenibile crisi per intere famiglie. Tutto questo dovrebbe destare anche la solidarietà e la preoccupazione di tutte le istituzioni pubbliche del comprensorio che fanno continuo riferimento al Consorzio per la gestione, manutenzione e progettazione delle opere di bonifica”.

I sindacati hanno poi concluso dicendo: “Si coglie, inoltre, l’occasione per stigmatizzare e manifestare lo sdegno dei lavoratori di fronte a dichiarazioni che suonano come strumentali, offensive e lesive della dignità di persone e capifamiglia, che onestamente si recano ogni giorno a fare il proprio dovere per guadagnare con il lavoro e con l’impegno quanto necessita per il sostegno familiare”.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA