Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, i convocati per Livorno: ritorna Sciaudone. Torrente: “Servirà coraggio”

Scritto da Redazione il 8 dicembre 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

SalProV 239Alla ricerca della continuità. Nemmeno il tempo di godersi il pari con il Vicenza che per la Salernitana è già tempo di nuovi esami. Alle porte infatti c’è il test col Livorno, sfida cruciale per provare a mettere le ali e lasciare le zone roventi della classifica. Una sfida ostica, con Torrente che non ha ancora sciolto i propri dubbi di formazione. La squalifica di Colombo infatti, rischia di far saltare il solido 3-5-2, con un possibile 4-3-3 e l’adattamento a destra o di Lanzaro o di Empereur. Dubbi che il tecnico granata scioglierà solo poco prima del match, potendo contare anche su Sciaudone che ha scontato domenica il suo turno di squalifica.

“Domani incontriamo una squadra di qualità, partita con grandi ambizioni e per noi sarà una sfida importante per trovare continuità dopo il pareggio di domenica. Loro vengono da due risultati negativi e avranno voglia di riscattarsi ma anche noi dal canto nostro vogliamo cercare di fare sempre meglio centrando un risultato positivo. E’ una partita difficile che arriva dopo una settimana di incontri ravvicinati e rispetto al Livorno abbiamo avuto un giorno in meno per recuperare, ma andiamo al “Picchi” con coraggio, grande rispetto dell’avversario e senza paura”.
Queste le parole di Vincenzo Torrente alla vigilia di Livorno – Salernitana

Sulle condizioni dei granata: “Per quello che ho visto a Vicenza la squadra sta bene, abbiamo disputato un ottimo primo tempo sotto il profilo dell’intensità e abbiamo subìto un po’ le loro iniziative solo nel secondo tempo ma fino alla fine abbiamo cercato la vittoria. Da un punto di vista fisico il gruppo sta tenendo bene ma le condizioni andranno ulteriormente verificate dopo la terza partita ravvicinata di domani”.

Sull’undici che andrà in campo a Livorno: “Sto ancora facendo alcune valutazioni, con il cambio di modulo la squadra ha fatto bene e deciderò domani se confermare lo stesso atteggiamento tattico o meno. In ogni caso al di là del modulo quello che conta sono i princìpi di gioco che non cambiano mai: è importante lo spirito di gruppo, la determinazione, la voglia di lottare su ogni pallone, come fatto a Vicenza e come abbiamo fatto in passato”.

Sulla squadra allenata da Mutti: “Il Livorno è una squadra costruita per arrivare quanto meno ai play-off. Hanno giocatori importanti in attacco come Vantaggiato, Pasquato o Fedato e dovremo confermare massima attenzione e concentrazione soprattutto in fase difensiva”.

Torrente ha quindi concluso: “Stiamo finalmente recuperando giocatori importanti come Bernardini che domenica ha dato sicurezza a tutto il reparto difensivo. La scelta di farlo giocare anche se non al massimo è stata resa possibile anche grazie al modulo che lo tiene più tutelato. Come lui anche Eusepi in questo momento sta ritrovando condizione e minutaggio e sia a La Spezia che a Vicenza è entrato con grande determinazione. Sto valutando chi schierare in attacco dove un po’ di turnover va fatto con tanti impegni ravvicinati ma in ogni caso l’importante sarà farsi trovare sempre pronti e scendere in campo con lo spirito giusto per far bene”.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA