Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, Bocchetti e Carcione in dubbio per il Lecce. Rosania: “Dobbiamo rifarci”

Scritto da Redazione il 11 dicembre 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

grassadonia_paganeseTra infortuni e sfide verità. La Paganese prova a mettersi alle spalle la sconfitta di Matera e continua a preparare la delicata sfida di domenica pomeriggio con il Lecce. Match nel quale non ci sarà Giuseppe Caccavallo, fermato dal Giudice Sportivo dopo la gomitata rifilata settimana scorsa a Tomi nel rovente finale di Matera. Insieme a lui rischiano di dover saltare altri tre calciatori il proibitivo impegno in programma al “Torre”. Il difensore Kevin Magri ha subito un colpo alla caviglia durante la seduta di martedì: gli esami strumentali hanno evidenziato solo una distorsione, da valutare nei prossimi giorni, ed hanno escluso problemi più gravi. Esami anche per Bocchetti e Carcione: per il difensore tendinopatia inserzionale ischiocrurale e quindi, nessuna ricaduta muscolare. Per il centrocampista, invece, infiammazione agli adduttori.

Intanto, subito dopo la seduta d’allenamento, Daniele Rosania ha parlato ai vari giornalisti presenti. “Domenica ci aspetta una gara complicata, contro un Lecce che ha blasone ed ambizioni di ritornare in serie B. Per noi sarà una gara della vita, dove solo con attenzione e massima concentrazione possiamo provare a far punti. Noi non abbiamo paura così come il Lecce non può permettersi di sottovalutarci perchè sappiamo far male alle big del campionato“. Il difensore ex Lanciano è poi ritornato sia sulla trasferta di Matera che sul rendimento della squadra. “Purtroppo sabato scorso abbiamo pagato ancore le scorie del match perso con il Catanzaro. Ora però dobbiamo rialzare la testa, provando a riprenderci i tanti punti lasciati alle concorrenti nelle ultime uscite. Questo resta l’unico obiettivo da migliorare anche perchè sotto il piano del gioco abbiamo sempre dimostrato di essere una grande squadra, incapace di abbassare la testa nonostante gli avversari incontrati”.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA