Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, k.o. di misura con il Benevento

Scritto da Redazione il 19 marzo 2016 in Calcio,Evidenza,Paganese,Sport. Stampa articolo

Un successo fondamentale. Rompe il tabù “Torre” il Benevento di mister Auteri, battendo di misura una Paganese spuntata. Decide un gol di Cissè al 16′, con i sanniti bravi nel controllare il match senza soffrire il ritorno e il finale disperato degli azzurrostellati. Tre punti pesanti per i sanniti, ora a più quattro sul Lecce in attesa del match di domani fra i pugliesi ed il Catanzaro.

Il match non regala grandi emozioni, con il Benevento che sbatte sull’organizzazione difensiva della Paganese. Al primo squillo però gli ospiti passano. Cissè prende palla al 17’ e con un missile sorprende Marruocco portando avanti i sanniti. La Paganese accusa il colpo e prova a reagire con Cunzi, ben imbeccato con uno schema su calcio piazzato, il cui destro però esalta Gori. Il Benevento continua a fare la partita ma non punge, la Paganese aspetta il momento giusto per colpire ma crea solo qualche pericolo da lontanissimo, con le conclusioni di Caccavallo e Cicerelli che Gori blocca senza patemi. Nel finale doppia clamorosa occasione per Cissè e Marotta ma Marruocco, non in bello stile, riesce a dire di no.

La ripresa parte seguendo lo stesso canovaccio del primo tempo. Benevento a controllare il match senza far male, Paganese alla ricerca dell’occasione senza mettere i brividi a Gori. Il match scorre via veloce, con il ritmo spezzettato a suon di sostituzioni ed ammonizioni. Al 73’ però il “Torre” grida al gol sull’inserimento senza palla di Guerri, fermato per una posizione di off-side. Auteri si gioca la carta Mazzeo, subito fermato da Marruocco, straordinario poco dopo sull’incredibile azione personale di Lucioni, super anche nella conclusione che esalta l’estremo difensore azzurrostellato. Grassadonia inserisce anche Vella per Deli ma deve ringraziare i riflessi di Marruocco, miracoloso su Mazzeo. Nel finale gli ospiti restano in dieci per l’infortunio di Raimondi ma la Paganese non riesce a far male e al triplice fischio finale deve arrendersi ad una sconfitta che fa volare il Benevento sempre più su.

MARCATORI: 15′ PT Cissè

PAGANESE (4-3-3): Marruocco; Dozi (24′ st Esposito), Sirignano, Bocchetti, Della Corte (31′ st Magri); Guerri, Carcione, Deli (36′ st Vella); Caccavallo, Cunzi, Cicerelli. A disp.: Borsellini, Acampora, Parente, Cassata, Corticchia, Grillo, Palmiero, Tommasone. All.: Grassadonia

BENEVENTO (3-4-3): Gori; Mattera, Lucioni, Pezzi; Melara, De Falco, Del Pinto, Lopez; Ciciretti (20′ st Mazzeo), Cissè (32′ st Angiulli), Marotta (22′ st Raimondi). A disp.: Piscitelli, Padella, Mucciante, Troiani, Mazzarani, Vitiello. All.: Auteri

ARBITRO: Rossi di Rovigo

NOTE. Assistenti: Angotti di Lamezia Terme e Scatragli di Arezzo. Spettatori: 3000 circa di cui 430 da Benevento. Ammoniti: Bocchetti, Cicerelli, Dozi (P), Pezzi, Lopez, Lucioni, Mattera (B). Recupero: 0′ pt, 4′ st.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA