Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Strage di Sassano: freni non funzionanti, chiesta l’assoluzione per Paciello

Scritto da Redazione il 25 marzo 2016 in Cronaca,Evidenza,Vallo di Diano. Stampa articolo

gianni_paciello_fb-300x300Sassano. I legali di Gianni Paciello, autore della strage avvenuta il 28 settembre 2014 quando, alla guida della sua Bmw, uccise 4 ragazzi, tra cui il fratello minore, hanno chiesto l’assoluzione per il loro assistito.

Paciello, che al momento dell’incidente si trovava alla guida in stato di ebbrezza, è stato condannato in primo grado a 10 anni di carcere.

Secondo gli avvocati di Paciello, l’uomo avrebbe avuto un malore mentre stava guidando e ciò avrebbe causato la strage, inoltre il sistema di freni dell’auto non avrebbe funzionato. Su questi elementi è stata chiesta l’assoluzione di Paciello.

 

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA