Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, prima “lezione” di Sannino. Vicino un ritorno dalla Lazio

Scritto da Redazione il 16 luglio 2016 in Calcio,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Tutti a scuola da mister Sannino. Dopo le visite mediche di rito, arriva il giorno del primo allenamento per la nuova Salernitana di Giuseppe Sannino. La squadra granata ha sostenuto ieri al “Mary Rosy” di Pontecagnano una leggera sgambata, utile per preparare i muscoli al durissimo lavoro atteso per il ritiro di Sarnano. Clima sereno fra i calciatori, mentre il tecnico si è soffermato più volte a parlare con il ds granata Fabiani. Il mercato infatti, nonostante le smentite e la tattica attendista più volte dichiarata non dorme mai e presenta occasioni utili per colmare alcune lacune. Restano socchiuse le porte agli arrivi di Rosina e Munari, giocatori di qualità ed esperienza ma bloccati per i lauti costi delle operazioni. Attenzione così che si sposta di colpo sugli esterni, richiesta non proprio celata  da Sannino e fatta davanti a taccuini e microfoni. Ecco perchè, sfumato un possibile ritorno di Gatto ormai prossimo alla Ternana, la società granata ha riallacciato i rapporti con Federico Furlan, esterno polivalente e in grado di poter ricoprire (e bene) l’intera fascia in un centrocampo sia a quattro che a cinque. Restano in auge anche le candidature di Di Roberto, in lista di sbarco dal neo-promosso Crotone, e Mattia Aramu sul quale c’è il veto di Mihajlovic nonostante il pressing asfissiante del Benevento.

In mezzo al campo invece, in attesa dell’ufficialità di Bacinovic, per il ruolo di play è ad un passo il  ritorno di Ronaldo. Il mediano, ex Empoli ma di proprietà della Lazio, è il rinforzo low-cost ideale per dare alla mediana qualità oltre che pericolosità nelle giocate da fermo. Una chance di riscatto dunque, che apre le porte ad un possibile addio di Davide Moro, sogno di moltissimi club di Lega Pro, Parma e Lecce in testa. In difesa si proverà invece a rimpolpare la batteria dei centrali (occhio a Mancini della Fiorentina, prima alternativa in caso di nuovo “no” per Bagadur) mentre sulla destra oltre a Laverone, Fabiani è alla ricerca di un terzino capace di ricoprire anche il ruolo di marcatore destro in una possibile difesa a tre. Risalgono così con prepotenza le percentuali di Lorenzo Fontanesi, esterno basso in forza al Sassuolo e tesserabile dalla Salernitana come “under”. La partenza però di Vrsaljko blocca ancora in Emilia il difensore, con Fabiani però che non demorde in attesa di un possibile placet.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA