Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, nove gol e pochi sorrisi con la Civitanovese

Scritto da Redazione il 1 agosto 2016 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Tanti gol ma pochi spunti. S’impone con largo margine la Salernitana nella quarta amichevole del lungo romitaggio estivo di Sarnano. Contro i dilettanti della Civitanovese i granata straripano con un 9-2 finale rotondo nella forma ma poco gratificante nella sostanza, lasciando a Sannino tanti dubbi e poche certezze. A partire dal 3-5-2 che si dimostra ancora un cantiere aperto: cattiva occupazione degli spazi ma soprattutto tanta difficoltà in fase di costruzione, come nel secondo mini-tempo quando la squadra non riesce a cucire gioco, arrivando al gol solo grazie ad un pizzico di fortuna. Male Bacinovic, apparso appesantito e in grande difficoltà, insufficiente anche Ronaldo, spentosi dopo un inizio promettente. Bene invece Zito e Caccavallo, oltre al tandem Coda-Donnarumma, sempre più affiatati e autori dei maggiori pericoli verso la porta del bianconero Vassallo.

Con Moro e Mantovani out per infortunio e davanti agli occhi del nuovo arrivato Deli, Sannino cambia sia il format del match che l’abito tattico della sua Salernitana. Tre tempi da 30 minuti per garantire maggiore minutaggio ai calciatori puntando sul 3-5-2. Dinanzi a Terracciano, Schiavi, Bernardini e Tuia compongono il terzetto arretrato. In mezzo al campo spazio a Bacinovic, Ronaldo e Bovo, supportati dalla corsa di Laverone e Vitale sulle fasce. Davanti tutto nelle mani della coppia gol Donnarumma-Coda. L’ex Parma si dimostra subito ispirato, realizzando una doppietta in meno di tre minuti: prima con una conclusione potente, poi con una stoccata al volo su cross al bacio di Vitale. Due minuti dopo tocca a Ronaldo esultare ma la prodezza del brasiliano su punizione viene annullata in virtù del calcio a due decretato dal direttore di gara. Il tris però arriva al 9’, con Coda che vola sulla destra e serve su un piatto d’argento una chance che Donnarumma non spreca. La Salernitana si specchia e rallenta i ritmi, permettendo così alla Civitanovese di prendere campo e coraggio. Al 17’ applausi per Negro, autore di una punizione tesa che sorprende Terracciano e termina in rete. La Salernitana prova a rideterminare le distanze ma Coda e Donnarumma si riscoprono imprecisi.

Al mini-break Sannino rivoluziona la squadra continuando con il 3-5-2: tra i pali c’è Liverani mentre in difesa Franco prende il posto di Tuia. Sugli esterni chance per Grillo e Rossi, con Ronaldo che si abbassa nella posizione più congeniale di regista supportato da Bovo e Zito. In attacco l’inedita coppia Cenaj-Troianiello. Il match non s’infiamma, con la Salernitana che fatica maledettamente nel costruire gioco, pagando caro  le condizioni fisiche precarie di Ronaldo e Bovo oltre che i tantissimi errori di misura  (Grillo su tutti) che lasciano più volte Sannino impietrito. Tocca a Zito dunque caricarsi la squadra sulle spalle e accendere i compagni con alcune accelerazioni imperiose. E’ proprio l’ex Avellino a sbloccare il parziale con una sassata di sinistro, seguito poi dai tocchi sottomisura di Cenaj e Troianiello che portano il punteggio sul 6-1.

Sannino corre ai ripari e ritorna nell’ultimo tempo al 4-4-2 lanciando i “titolarissimi”. Davanti a Rosti, quartetto difensivo composto da Laverone, Bernardini, Tuia e Vitale. In mezzo al campo Odjer e Bacinovic dirigono il gioco, con le canoniche coppie Caccavallo-Zito sulle fasce e Donnarumma –Coda in attacco. Passano due minuti e Caccavallo iscrive il suo nome nel tabellino con un preciso sinistro a giro. La Salernitana macina gioco ma lascia campo alla Civitanovese che colpisce per la seconda volta con un diagonale radente di Battisti sul quale Rosti nulla può.  Coda non ci sta e in girata sigla la sua personale tripletta, prima della sassata di Odjer che chiude i conti sul 9-2 lasciando però a Sannino più crucci che sorrisi.

RETI:  1′ pt, 3′ pt e 14’ tt Coda, 9′ pt Donnarumma, 20′ pt Negro (C), 17′ st Zito, 26′ st Cenaj, 27′ st Troianiello, 2′ tt Caccavallo, 5′ tt Battisti (C), 17′ tt Odjer.

 

SALERNITANA 1° TEMPO (3-5-2): Terracciano; Tuia, Schiavi, Bernardini; Laverone, Ronaldo, Bacinovic, Bovo, Vitale; Coda, Donnarumma.
SALERNITANA 2° TEMPO (3-5-2): Liverani; Franco, Bernardini, Schiavi; Grillo, Zito, Ronaldo, Bovo, Rossi; Cenaj, Troianiello.
SALERNITANA 3° TEMPO (4-4-2): Rosti; Laverone, Bernardini, Tuia, Vitale; Caccavallo, Bacinovic, Odjer, Zito; Coda, Donnarumma. Allenatore: Beppe Sannino.

CIVITANOVESE (3-4-3): Vassallo (1′ tt Schiavone), Aprile (1′ tt Vallesi), Bernardini (1′ tt Sindaco), Zimbardi (19′ st Pierantozzi), Mosca (1′ tt Gigante), Rubino (1′ tt De Angelis), Negro (17′ st Loconte), Valpablo (9′ st Cesca), Battisti, Olivieri (6′ st Tortelli), Herlain (26′ st Silva). A disp: Gregora. All: Caneo.

Arbitro: sig. Rossi di Macerata.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA