Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, Coda riprende il Verona

Scritto da Redazione il 4 settembre 2016 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Pari spettacolo. Riagguanta il Verona e porta a casa un punto importante la Salernitana nel big match della seconda giornata di serie B. All’Arechi la squadra granata va sotto dopo appena sei minuti, soffre le pene dell’inferno prima di riemergere nella ripresa con Coda.

Sannino conferma il 3-5-2 e dieci undicesimi della squadra schierata a La Spezia. L’unica novità è rappresentata sulla sinistra, dove Vitale viene preferito a Zito. Il Verona parte subito forte e al primo affondo colpisce. Luppi con una finta manda al bar Mantovani e serve al centro Ganz che in girata buca Terracciano. La Salernitana accusa il colpo, recrimina per un off-side dubbio sanzionato a Donnarumma e rischia su un’uscita bassa imperfetta di Terracciano, bravo poi a rimediare col corpo sul tap-in di Luppi. Il Verona gestisce il vantaggio da grande squadra, provando a far male dalla distanza prima con Bessa, poi con Luppi però senza fortuna. L’Arechi scuote i granata che col passare dei minuti prendono coraggio. Al 26’  Donnarumma sfrutta la sponda di Vitale ma sbatte su un fenomenale Nicolas, prodigioso qualche istante dopo anche sulla rasoiata precisa di Busellato. L’ultima emozione però è firmata Siligardi, con un potente sinistro a giro che fa la barba al palo.

La ripresa si apre subito con un diagonale di Vitale fuori non di molto. Il Verona risponde con una stoccata di Romulo che Terracciano respinge in angolo. Al 61’ però l’Arechi esplode di gioia: cross al bacio di Vitale per Coda che con uno stacco imperioso riequilibra il match. La Salernitana sfrutta l’onda lunga motivazionale del pari e sfiora il vantaggio con Vitale, il migliore per distacco dei granata. La stanchezza assale le due squadre, sempre più lunghe e meno ordinate in campo. Ne esce una partita ricca di capovolgimenti di fronte, con le due compagini pericolose con Romulo e Zito. Nel recupero non succede più nulla, con le due squadre che al triplice fischio finale si accontentano del pari.

RETI: 6’ pt Ganz, 16’ st Coda.

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano 6; Mantovani 5,5 (39’ st Tuia sv), Schiavi 6, Bernardini 6; Laverone 5,5, Busellato 6 (36’ st Zito sv), Odjer 6,5, Rosina 6,5, Vitale 7; Donnarumma 5,5 (42’ st Improta sv), Coda 7. (A disposizione: Iliadis, Ronaldo, Joao Silva, Della Rocca, Luiz Felipe, Tuia, Caccavallo). Allenatore: Sannino 6,5.

VERONA (4-3-3): Nicolas 7, Pisano 6, Bianchetti 6, Caracciolo 5,5, Souprayen 6, Bessa 6,5 (39’ st Valoti sv), Fossati 6, Romulo 6; Siligardi 6,5 (15’st Zuculini 5,5), Ganz 6,5 (21’ st Gomez 5,5), Luppi 7. (A disposizione: Coppola, Troianiello, Cherubin, Zaccagni, Cappelluzzo, Riccardi). Allenatore: Pecchia 5,5.

ARBITRO: Riccardo Pinzani di Empoli. (Assistenti: Zappatore – Intagliata. Quarto uomo: Martinelli).

NOTE. Spettatori:  19709. Ammoniti: Pisano (V), Nicolas (V), Siligardi (V), Busellato (S), Zuculini (V), Coda (S)

Angoli: 4-5. Recupero: 1’pt, 5’ st.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA