Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, l’ex Orlando regala il derby alla Casertana. Scontri tra le tifoserie

Scritto da Redazione il 12 settembre 2016 in Calcio,Evidenza,Paganese,Sport. Stampa articolo

Un k.o. che fa male. Cade per la seconda volta in campionato la Paganese e lo fa in un finale incandescente. A pochi minuti dal termine, ci pensa l’ex Luca Orlando a regalare il derby alla Casertana, abbattendo una Paganese padrona del campo e pericolosissima nell’intero arco del match. Una sconfitta che condanna gli azzurrostellati all’ultimo posto in classifica, ancora fermi a quota zero.

Grassadonia riparte dal suo 4-3-3 e lancia in attacco Iunco, mentre per Reginaldo è solo panchina. La Paganese si accende grazie a Zerbo, pericoloso due volte con delle girate però imprecise. La Casertana prova a scuotersi con Ciotola ma deve dire grazie al palo destro della porta di Ginestra al 41′, colpito da uno scatenato Zerbo. In apertura di ripresa Grassadonia lancia nella mischia Reginaldo al posto di Iunco ed è il brasiliano a sfiorare il gol nella seconda metà del parziale, fermato solo da uno stoico Potenza. Poi però la beffa: Carlini affonda sulla sinistra, Silvestri lascia scorrere il pallone ed Orlando, tutto solo, realizza nonostante il tentato intervento di Marruocco il gol che decide il derby. Da registrare al triplice fischio finale degli scontri tra le due tifoserie. Fitto lancio di sassi, anche se le tensioni maggiori si sono vissute sulla strada del ritorno, in via Santa Chiara, dove si è reso necessario l’uso di lacrimogeni per disperderei facinorosi. Nelle fasi concitate sono state danneggiate alcune auto e divelta una statua.

PAGANESE (4-3-3): Marruocco, Dicuonzo, Alcibiade, Silvestri, Della Corte; Parlati (34’st Maiorano), Pestrin, Deli; Zerbo (21’st Celiento), Iunco (8’st Reginaldo), Cicerelli. A disp. Chiriac, Mansi, Bernardini, Stoia, Festa, Tagliavacche, Sburlino. All. Grassadonia

CASERTANA (4-3-3): Ginestra, Finizio, Potenza, Rainone, Pezzella (6’st Ramos); De Marco (24’st Carriero), Matute, Giorno; Giannone, Orlando, Ciotola (15’st Carlini). A disp. Anacoura, Fontanelli, Lorenzini, Rajcic, D’Alterio, De Filippo, Colli, Taurino. All. Tedesco

ARBITRO: Matteo Proietti di Terni (Urselli – Pacifico)

MARCATORI: 43’st Orlando

NOTE: Spettatori 2000 circa di cui 150 da Caserta. Al 29’st allontanato Grassadonia per proteste. Ammoniti: De Marco, Finizio, Alcibiade, Parlati, Matute, Dicuonzo, Reginaldo, Rainone, Orlando. Angoli: 12-4. Recupero: 1’st; 5’st

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA