Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Battipaglia, il sindaco Francese pronta a chiedere “l’area di crisi”

Scritto da Redazione il 12 settembre 2016 in Cronaca,Evidenza,Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

b9321df6-f2f8-4d5d-98f5-484d3d526d2a Battipaglia. In occasione della visita del Premier Matteo Renzi  presso l’azienda Fos di Battipaglia, il sindaco Cecilia Francese ha posto l’accento sulle difficoltà che sta vivendo la zona.

“Io sono diventata sindaco dopo un periodo di 37 mesi di commissariamento per presunte infiltrazioni mafiose, di conseguenza oggi noi, con il nostro governo giovane, rappresentiamo la speranza  per questo territorio” – ha dichiarato la Francese.

“La visita di oggi ci dà anche l’occasione per confrontarci e per mettere in evidenza le difficoltà che questa area sta vivendo. La zona è stata fortemente colpita dalla crisi e se necessario sono pronta a chiedere “l’area di crisi” al governo”
cb10d5b1-51bb-43c9-8322-efca7c7076a1

“Battipaglia sta soffrendo la crisi, in questa area sono state chiuse numerose fabbriche, qui non ci sono persone che chiedono assistenza, ma che chiedono lavoro. Ci dobbiamo confrontare con tutti i comuni della Piana del Sele per fare in modo che la zona venga dichiarata “area di crisi” e che milioni di euro possano arrivare nella Piana per rilanciare il territorio. Non si tratta di dare una mano alla giunta Francese, ma alle famiglie. Se non riparte Battipaglia non riparte la Piana del Sele. Siamo in ritardo di 3 anni.”

L’innovazione è fondamentale, non solo come abbiamo visto nel caso della Fos, ma anche nei tanti di casi di aziende agroalimentari del territorio che, proprio grazie all’ammodernamento stanno riuscendo ad uscire dalla crisi” ha concluso la Francese.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca si è reso disponibile ad accogliere la richiesta del sindaco Francese.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA