Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Renzi in visita alla Fos: “L’Italia ha bisogno di investire sul futuro”

Scritto da Redazione il 12 settembre 2016 in Cronaca,Evidenza,Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

renziBattipaglia. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha visitato lo stabilimento Fos, «Fibre ottiche sud» del gruppo Prysmian. Insieme al Premier anche il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, il figlio Roberto De Luca, già assessore al Comune di Salerno,  il sindaco di Battipaglia Cecilia Francese e il direttore dello stabilimento Nicola Scafuro.

“Chiediamo attenzione alle istituzioni” ha dichiarato l’ingegnere Valerio Battista,  Ceo Prysmian, che ha ripercorso le tappe che hanno portato un’azienda che era sull’orlo del fallimento ad essere leader del settore “Noi produciamo fibra e per produrre la fibra serve energia e mano d’opera. In questi anni abbiamo abbassato il costo dell’energia per essere competitivi anche con le aziende americane e cinesi. Finalmente, dal prossimo anno, grazie alle innovazioni che abbiamo apportato, potremo essere competitivi anche con i mercati asiatici.”

Il Premier dopo aver visitato l’azienda ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro che è stato svolto negli ultimi anni “Questa azienda era considerata morta ed ora eccola. Troppo spesso guardiamo al passato e non al futuro, ricordiamo la bellezza dell’Italia passata, ma non ci dobbiamo far intrappolare dal passato. Il futuro dell’Italia non è solo l’enogastronomia, ma anche l’innovazione, come questi che sembrano spaghetti, ma che in realtà sono fibre ottiche.

Renzi ha poi fatto il punto su ciò di cui le aziende e l’Italia hanno bisogno per ripartire “L’Italia ha bisogno di investire sul futuro e per fare ciò abbiamo bisogno di 3 cose: la diminuzione del costo del lavoro, che è già avvenuta grazie alla nuova IRPEF. Infatti, prima ancora di fare investimenti è necessario abbassare le tasse, si tratta dell’abc, altrimenti parteciperanno ai finanziamenti solo le aziende con sede all’estero e non in Italia.  Abbiamo poi bisogno di un’Europa che faccia gli investimenti: noi rispettiamo le regole ed è giusto che anche gli altri paesi facciano lo stesso sul surplus primario. Abbiamo, inoltre, bisogno che gli investimenti partano dal Mezzogiorno. Il Sud non può essere solo un “parco giochi turistico” come vorrebbero coloro che portano vanti il pensiero della decrescita felice, ma anzi si può e si deve investire anche nel Sud.”

Infine Il Presidente del Consiglio ha posto l’accento sull’importanza della ricerca “Dobbiamo agevolare gli investimenti per la ricerca e liberare le nostre università in modo tale che sia competitive. Anche in Italia il futuro può essere l’ingegneria e l’innovazione”.

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA