Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, black-out ad Andria e nuovo k.o.

Scritto da Redazione il 15 settembre 2016 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

Nuova sconfitta. Non ingrana la Paganese, sconfitta per la terza volta in altrettante partite di campionato. Dopo il k.o. con la Casertana, la squadra azzurrostellata cede per 2-0 ad Andria, in una gara che ha messo in mostra una Paganese incapace di cucire gioco e sconfitta per colpa di un Marruocco disastroso in entrambe le situazioni dei gol decisivi.

Grassadonia lancia Reginaldo dal primo minuto e lascia Iunco in panchina ma il club campano non riesce a pungere. Anzi, al primo assalto, incassa il gol dei locali, con Fall bravo a depositare in porta da pochi passi dopo un’uscita a vuoto di Marruocco. L’Andria approfitta della mancata reazione della Paganese e sfiora il raddoppio con Cruz e Mancino. Proprio l’esterno ex Grosseto firma il 2-0 con una punizione che trova la complicità di un Marruocco non esente da colpe. Grassadonia lancia nella ripresa anche Iunco ma la Paganese via via scompare, facendo i conti al triplice fischio finale con una situazione in classifica ora preoccupante.

FIDELIS ANDRIA (4-2-4): Pop; TartagliA, Allegrini, Aya, Tito; Piccinni, Matera; Onescu, Fall, Cruz (31’ st Volpicelli), Mancino (38’ st Berardino). A disp.: Cilli, Valotti, Rada, Colella, Masiero, Minicucci, Starita, Ovalle, Curcio. All.: Favarin

PAGANESE (4-3-3): Marruocco; Dicuonzo (8’ st Longo), Alcibiade, Silvestri, Della Corte; Parlati, Pestrin, Deli; Zerbo (8’ st Iunco), Reginaldo (26’ st Celiento), Cicerelli. A disp.: Chiriac, Mansi, Bernardini, Storia, Festa, Maiorano. All.: Grassadonia

ARBITRO: Maggioni di Lecco

RETI: pt 14’ Fall, 43’ Mancino

NOTE: spettatori 3mila circa. Ammoniti: Iunco, Tartaglia. Angoli 4-4. Recupero pt 1’, st 3’

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA