Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, Reginaldo illude ma il Catania rimonta e vince

Scritto da Redazione il 31 ottobre 2016 in Calcio,Evidenza,Paganese,Sport. Stampa articolo

Nuova sconfitta in rimonta. Cade al “Massimino” di Catania la Paganese, sconfitta nel risultato ma non nel gioco dagli etnei. Una partita decisa nella ripresa, dopo che il vantaggio firmato Reginaldo sembrava indirizzare i campani verso tre punti pesantissimi in ottica classifica. Poi però le solite disattenzioni rimettono in partita il Catania, bravi con Biagianti a siglare nel finale la zampata decisiva.

La partita è ricca sin dall’inizio di emozioni. La Paganese prova a sfondare grazie alle qualità di Cicerelli, gli etnei con il giovane interessantissimo Di Grazia. Tante le occasioni create da entrambi le parti anche se le più importanti portano la firma degli ospiti: al 27′ Reginaldo sbatte su Pisseri, estremo difensore bravo poco dopo nel fermare l’azione personale di Cicerelli deviando in angolo. In apertura di ripresa il copione non cambia: Chiriac è attento su Di Grazia dopo pochi minuti. L’attaccante siciliano si divora l’1-0 da ottima posizione e lascia il campo alla Paganese. Al 64′ Maggio serve Reginaldo che in piena area non lascia scampo a Pisseri siglando il vantaggio ospite. Gol illusorio , rimontato una manciata di minuti dopo da Paolucci, in sospetta posizione di offside ma lesto nello sfruttare una disattenzione difensiva e a battere Chiriac. Il Catania, galvanizzato dal pari, si spinge in avanti e all’82’ trova il gol vittoria con Biagianti con la complicità del difensore campano Dicuonzo.

CATANIA(4-3-3): Pisseri; Gil Djordjevic, Bergamelli, De Cecco; Bucolo, Mazzarani (19’st Fornito), Biagianti; Barisic (25’st Piscitella), Paolucci (33’st Calil), Di Grazia. A disp.: Martinez, De Rossi, De Santis, Nava, Silva, Scoppa, Piermarteri, Anastasi, Graziano, Piermarteri. All. Rigoli

PAGANESE (4-3-2-1): Chiriac; Alcibiade, Camilleri, Di Cuonzo, Della Corte (35’st Silvestri); Pestrin, Maiorano Herrera (18’st Celiento); Deli, Cicerelli (42’st Zerbo); Reginaldo. A disp.: Coppola, Picone, Camilleri, Silvestri, Manzi, Parlati, Tagliavacche, Mauri, Zerbo, Caruso. All. Grassadonia

Arbitro: Chindemi di Viterbo (Cassarà di Cuneo e Fusco di Torino)
Reti: 19’st Reginaldo, 22’st Paolucci, 37’st Biagianti

Note: Spettatori ottomila circa. Ammoniti: Della Corte, Maiorano, Biagianti, De Cecco. Angoli: 9-4. Recupero:1’pt, 4’st

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA