Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Fonderie Pisano, la FIOM Cgil chiede un’indagine sulla salute dei lavoratori

Scritto da Redazione il 15 ottobre 2016 in Cronaca,Evidenza,Salerno,Territorio. Stampa articolo

fonderie-1Salerno. Continuano le proteste per la chiusura delle Fonderie Pisano.

In seguito alla manifestazione che si è svolta questa mattina sul piazzale dello stabilimento, il segretario regionale FIOM Cgil, Andrea Amendola, ha mosso una chiara richiesta alla magistratura “Chiediamo una indagine seria per accertare se realmente le Fonderie Pisano hanno causato la morte di qualcuno a causa dell’inquinamento provocato. Vogliamo che si parta direttamente dai lavoratori. Non c’è esempio migliore degli operai, che hanno lavorato all’interno dello stabilimento, per valutare se ci siano state conseguenze negative per la salute.  L’indagine la faccia la stessa magistratura”.

E’ giunto sul posto anche il sindaco Vincenzo Napoli “Sono qui con l’assessore Di Maio per dare un segnale di solidarietà. Le maestranze corrono il rischio di una catastrofe occupazionale. Da un lato si deve pensare alla salute dei cittadini, dall’altro, invece, si deve capire fino a che punto questa azienda possa riprendere le attività seppure e in maniera provvisoria e ridimensionata, con tutte le certezze degli organi competenti”.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA