Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Maxi operazione antimafia: 16 arresti nell’agro nocerino

Scritto da Redazione il 15 dicembre 2016 in Agro Nocerino,Evidenza,Territorio. Stampa articolo

carabinieriAgro nocerino sarnese. Maxi operazione alle prime luci dell’alba da parte del  Comando Provinciale di Salerno, con il supporto di militari delle compagnie di Torre Annunziata e Castellammare di Stabia, insieme alle unità cinofile e con il supporto di un elicottero.

Gli oltre 100 militari che hanno preso parte all’operazione hanno arrestato, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia (DIA), 16 indagati accusati, a  vario titolo, di estorsione, usura, lesioni personali e trasferimento fraudolento di valori, tutte aggravate dal metodo mafioso. 

Le indagini sono iniziate nel settembre 2015, dopo l’arresto di alcuni esponenti del clan Ridosso-Loreto a Scafati. I militari hanno scoperto stretti contatti, tesi ad una spartizione del territorio scafatese e della limitrofa area pompeiana, tra le associazioni camorristiche attive in zona, il clan Loreto – Ridosso di Scafati, il clan Matrone ed il clan Cesarano di Pompei – Castellammare di Stabia. Fondamentale nelle indagini il, lavoro delle Gico della Guardia di Finanza di Salerno, che hanno portato avanti le verifiche societarie patrimoniali.

Tra i destinatari del provvedimento odierno figurano l’attuale reggente del clan Cesarano, Luigi Di Martino detto Gigino o’ profeta, Michele Matrone, figlio dell’ergastolano Francesco detto a’ belva, e Andrea Spinelli, già arrestato nello scorso mese di novembre per analoghi episodi.

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA