Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, Reginaldo salva gli azzurrostellati

Scritto da Redazione il 28 gennaio 2017 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

Pari d’oro. Strappa il primo punto del 2017 la Paganese e lo fa in rimonta, fermando sull’1-1 l’Andria tra le mura amiche del “Torre”. Con una squadra rivoluzionata dagli addii di Silvestri e Camilleri, gli azzurrostellati rimontano i pugliesi grazie ad un calcio di rigore di Reginaldo negli ultimi minuti di gara. Grassadonia lancia dal primo minuto i “nuovi” Liverani, De Santis e Carillo nel 3-5-2 che ha come terminali offensivi Herrera e Reginaldo. Il primo tempo scorre via senza troppe emozioni, con una lunga fase di studio interrotta solo al 18’ dal diagonale potente ma non preciso di Tito. Nella ripresa, al 56’, l’Andria passa: l’ex Tartaglia brucia tutti sugli sviluppi di un corner e porta avanti gli ospiti. La Paganese reagisce nervosamente e, dopo un’occasione sprecata da Zerbo, perviene al pari con un penalty di Reginaldo concesso per fallo sull’argentino Mauri portando così a casa un punto d’oro.

MARCATORI: 11’st Tartaglia, 39’st Reginaldo su rig.

PAGANESE (3-5-2): Liverani, De Santis (21’st Zerbo), Alcibiade, Carillo; Picone, Maiorano, Pestrin, Firenze (29’st Mauri), Cicerelli (24’pt Della Corte); Herrera, Reginaldo. A disp.: Chiriac, Mansi, Longo, Parlati, Stoia, Tagliavacche. All.: Grassadonia

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Pop, Aya, Rada, Curcio; Tartaglia, Onescu, Piccinni, Matera (41’st Minicucci), Tito; Cruz, Cianci (29’st Volpicelli). A disp.: Cilli, Allegrini, Mancino, Paolillo, Vasco, Annoni. All.: Langella

ARBITRO: Marco D’Ascanio di Verona (Teodori – Di Giacinto)

NOTE: Spettatori 500 circa. Ammoniti: Herrera, Cianci, Alcibiade. Angoli: 2-3. Recupero: 4’pt, 3’st

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA