Castel San Giorgio, le targhe di Falcone e Borsellino tornano nel Giardino della Memoria

Castel San Giorgio, le targhe di Falcone e Borsellino tornano nel Giardino della Memoria

16359259_10206592672934003_474888086_nCastel San Giorgio. Dopo l’atto vandalico che aveva distrutto le targhe commemorative dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, del giornalista Giuseppe Fava, del giudice Rosario Livatino, le nuove targhe sono state ricollocate nel Giardino della Memoria.

“Un mese fa  abbiamo subito un vile attacco con la distruzione delle quattro targhe. Se si è trattato di una ragazzata allora bisogna interrogarsi su quanto ancora si deve fare per sensibilizzare i giovani; se, invece, si è trattato di un atto intimidatorio, vi sarebbe ancora più preoccupazione ma comunque non ci scoraggiamo” ha dichiarato Anna Garofalo, referente coordinamento provinciale “Libera”.

Alla cerimonia ha partecipato il coordinamento provinciale di “Libera” Salerno e il presidio “Marcello Torre”  e gli  studenti dell’Istituto scolastico Profagri.

 

Comments are closed.