Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Armi vendute all’Isis: coinvolto anche l’imprenditore salernitano Famà

Scritto da Redazione il 6 febbraio 2017 in Cronaca,Evidenza,Salerno,Territorio. Stampa articolo

kill3Salerno. Continuano le indagini della DIA (Direzione Investivativa Antimafia) in merito ad un possibile traffico di armi che sarebbero state destinate a gruppi dell’Isis attivi sia in Libia che in Iran.

Nell’ambito dell’inchiesta, nei giorni scorsi, erano stati arrestati 2 coniugi di San Giorgio a Cremano (Napoli) Mario Di Leva e Anna Maria Fontana. Tra la documentazione sequestrata sarebbe emersa anche la foto dell’imprenditore salernitano Carmelo Fanà, immortalato su una montagna di kalashnikov.

L’uomo, originario di Santa Marina (Golfo di Policastro), sarebbe stato fotografato mentre si trovava all’interno di un container circondato da fucili e mitragliatori. I coniugi custodivano la foto all’interno di un fascicolo denominato “Piombo Iran”.

Famà ha dischiarato a Il Mattino di non avere nessun legame con il traffico illecito di armi “Con questa storia non ho nulla a che fare e con serenità aspetto di essere sentito dal magistrato al quale chiarirò la mia posizione”

 

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA