Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Albanella, il sindaco Josca richiede l’installazione delle videocamere di sorveglianza

Scritto da Redazione il 17 febbraio 2017 in Cronaca,Evidenza,Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

videocamera_di_sorveglianzaAlbanella. Il sindaco di Albanella Renato Josca ha deciso di contrastare il degrado e la criminalità della zona installando un sistema di videosorveglianza. In merito a ciò, il primo cittadino di Albanella ha inviato una nota all’Ufficio Tecnico comunale per richiedere la messa in atto di adempimenti urgenti in materia di tutela e decoro delle strutture comunali.

 

“Facendo seguito ad un sopralluogo effettuato nei pressi delle strutture scolastiche di Albanella e  Matinella ed in alcune zone del territorio comunale, è emersa una situazione di inqualificabile degrado dei muri e delle zone circostanti ai detti edifici, imbrattate da rifiuti organici e da scritte indecorose, che rendono estremamente difficile ed insostenibile la presenza di bambini e ragazzi.

Tutto ciò ravvisa l’assoluta necessità di rendere più efficace l’azione deterrente rispetto ad alcune condotte illecite di particolare disvalore sociale, nell’ambito del ruolo prioritario assunto dall’Ente comunale di salvaguardia e tutela dei valori rientranti nel concetto di “tutela del territorio e decoro urbano” , intesa quale insieme di beni pubblici preordinati al rispetto delle norme che regolano la vita civile, al fine di migliorare le condizioni di vivibilità degli ambienti urbani e la civile convivenza.

Pertanto, si richiede all’ufficio in indirizzo di predisporre, urgentemente, tutti gli atti necessari a potenziare l’installazione di videocamere davanti agli edifici scolastici di Albanella e Matinella, nelle strade di accesso e di uscita al territorio comunale, nell’area antistante al cimitero e nelle zone dove è più frequente l’abbandono dei rifiuti. Tanto per scoraggiare ed al tempo stesso individuare gli esecutori dei predetti atti vandalici e di eventuali furti e rendere sicura e serena la permanenza in tali luoghi dei ragazzi delle scuole, della collettività e migliorare la qualità della vita”.

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA