Morte della cagnetta Chicca, chiesta l’applicazione dell’avviso orale per l’assassino

Morte della cagnetta Chicca, chiesta l’applicazione dell’avviso orale per l’assassino

Corteo-per-Chicca-a-Salerno-310x165Salerno. Il Noita (Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali) ha chiesto al Questore di Salerno Pasquale Errico, attraverso l’avvocato Cugini, l’applicazione dell’avviso orale di pubblica sicurezza nei confronti di Antonio Fuoco, l’uomo che ha ucciso a calci la cagnetta.

Secondo Enrico Rizzi, presidente di Noita, infatti, si riscontrerebbe una particolare efferatezza, tale da giustificare l’avviso orale di pubblica sicurezza. Tale avviso consiste in una serie di restrizione a cui Fuoco sarebbe sottoposto, come il divieto di possedere armi ed animali.

 

 

Comments are closed.