Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Dirigente del Comune di Salerno senza laurea: multa di 150mila euro e confisca di beni

Scritto da Redazione il 5 aprile 2017 in Cronaca,Evidenza,Salerno,Territorio. Stampa articolo

comune-salernoSalerno. Raffaele Ciaraldi, dirigente dei servizi informatici del comune di Salerno, avrebbe diretto per ben 11 anni (dal 2004 al 2015) la sezione di cui era a capo senza avere il titolo di studio adeguato. Per questo è stato condannato dai giudici della Corte dei Conti ad un risarcimento di 150mila euro, indirizzato al Comune di Salerno, il pignoramento di beni e valori sottoposti a sequestro conservativo.

Inizialmente la Procura Generare aveva intenzione di chiedere un maxi risarcimento (oltre 1 milione di euro), ma, alla fine, i giudici hanno deciso di scremare la somma criticando, allo stesso tempo, i sistemi di controllo degli uffici comunali.

Assolti invece Carmine Cianatiempo e Luigi Criscuolo, accusati in un primo momento di non aver provveduto ad effettuare le dovute verifiche sui titoli di studio di Ciaraldi.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA