Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rutino, interrogazione di Cirielli su decadenza sindaco

Scritto da Redazione il 2 maggio 2017 in Evidenza,Politica. Stampa articolo

edmondo-cirielliRutino. Il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Edmondo Cirielli, interviene sulla vicenda della sospensione di Gerardo Immerso come sindaco di Rutino. Tanto che l’ex presidente della Provincia di Salerno ha annunciato che rivolgerà una interrogazione al Governo affinché faccia chiarezza sulla decadenza del primo cittadino del borgo cilentano.

Un giallo politico a tutti gli effetti o forse impelago nei meandri della burocrazia giudiziaria. Immerso era stato eletto sindaco durante le elezioni comunali dello scorso 5 giugno. Una nomina brevissima perché a tre mesi dalla vittoria elettorale è stato dichiarato incandidabile dalla Prefettura. Questo per effetto della legge Severino in virtù di una condanna in appello per ricettazione emessa il 14 novembre del 2012 e poi passata in giudicato il 28 gennaio del 2013, questo perché Immerso nel frattempo non ha presentato ricorso in Cassazione.

L’amministrazione è stata nel frattempo guidata dal vicesindaco Michele Ferraro fino a che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella non ha disposto lo scioglimento del consiglio comunale.

Ora però, come ha riportato il quotidiano La Città, Gerardo Immerso potrebbe essere candidabile in base ad una decisione sancita dalla Corte di Appello di Napoli che ha ammesso la mancanza di prove dell’avvenuta notifica, il che significa che il mancato ricorso in Cassazione del primo cittadino era giustificato.

Il paese si prepara nuovamente ad elezioni. I cittadini di Rutino dovrebbero, infatti, ritornare al voto il prossimo 11 giugno. Anche se ora la sentenza della Corte d’Appello potrebbe mettere in forse questa possibilità.

In tale frangente si inserisce l’intervento dell’onorevole Cirielli ha annunciato che presenterà un’interrogazione parlamentare al ministero della Funzione Pubblica e al ministero della Giustizia.

Ha dichiarato, infatti, che ritiene “Grave la situazione venutasi a creare nel comune di Rutino, a seguito della decadenza del primo cittadino Gerardo Immerso e delle incredibili anomalie che hanno caratterizzato le decisioni e le procedure della Magistratura”.

E ha aggiunto: “Bisogna fare piena luce su una vicenda che presenta non pochi lati oscuri – aggiunge -. Ci auguriamo che il governo faccia chiarezza quanto prima. I cittadini di Rutino meritano rispetto. Il sindaco ha fortemente esposto la sua comunità”.

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA