Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Trionfo di Bandiere blu per la Campania

Scritto da Redazione il 9 maggio 2017 in Ambiente,Attualità,Evidenza. Stampa articolo

Agropoli Porto turisticoAgropoli. La Campania ottiene 15 bandiere blu. Il risultato è stato decretato nei giorni scorsi a Roma dalla Fee, Foundation for Environmental Education, presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Crn). Dopo la Liguria, la Toscana e le Marche, la Campania, nella classifica nazionale, si è attestata al quarto posto per la qualità delle spiagge e della balneazione.

In Campania primeggia il Cilento con 13 spiagge promosse: Agropoli – Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco, Torre San Marco, Trentova, Ascea – Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea; Pollica – Acciaroli, Pioppi; Vibonati – Torre Villammare/Santa Maria Le Piane, Oliveto; Positano – Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo; Sapri – Cammarelle, Lungomare di Sapri, San Giorgio Centola – Marinella, Palinuro (Le Saline, Le Dune, Porto), San Mauro Cilento – Mezzatorre, Montecorice – San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Capitello, Capaccio – Varolato/La Laura/Casina d’Amato, Ponte di Ferro/Licinella, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci, Pisciotta – Sud (Ficaiola, Torraca, Gabella), Nord (Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca), Casal Velino – Dominella/Torre, Lungomare/Isola, Castellabate – Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro.

La storia

La bandiera blu è un riconoscimento conferito dalla Fee alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione ad esempio la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici.

Istituita nel 1987, anno europeo per l’ambiente, la campagna è curata in tutti gli stati europei dagli organi locali della Fee che, attraverso un Comitato nazionale di giuria, effettuano delle visite di controllo delle cittadine candidate per poi proporre alla Fee Internazionale le candidature della nazione.

Il riconoscimento viene assegnato ogni anno a spiagge in 48 paesi del mondo in Europa, Sudafrica, Nuova Zelanda, Canada e nei Caraibi secondo i criteri scelti dalla Fee.

La bandiera blu viene consegnata per due meriti: la “bandiera blu delle spiagge” certifica la qualità delle acque di balneazione e dei lidi, mentre la “bandiera blu degli approdi turistici” assicura la pulizia delle acque adiacenti ai porti e l’assenza di scarichi fognari.

 

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA