Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, pari e rimpianti. Rossi illude ma Galano ferma i granata

Scritto da Redazione il 4 novembre 2017 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

a (43)Pari amaro. Sognavano una festa come quella sugli spalti i calciatori della Salernitana. Ed invece, a tredici minuti dalla bandiera a scacchi, Galano rovina il pomeriggio ai granata. Un 2-2 quello col Bari che sa di rimpianto, soprattutto dopo la straordinaria rimonta firmata Rossi, protagonista assoluto di ciò che poteva essere e non è stato.

Bollini conferma l’undici visto per gran parte del match con l’Empoli. Solo panchina per Rosina. La partita si mette subito in salita: al 5’ Mantovani sbaglia completamente il tempo dell’intervento e si fa bruciare da Cissè. L’ex Benevento serve Galano che non sbaglia. Improta, fischiatissimo dal pubblico, rischia pure di raddoppiare sfruttando una Salernitana in difficoltà. Al 14’ però Rossi, con un azione viziata da un fallo su Gyomber, si beve la difesa barese e col sinistro fa secco Micai. Il Bari risponde colpo su colpo e al 23’ fa tremare il palo sinistro di Radunovic con un colpo di testa di Capadrossi. La partita scorre via veloce ma prima dell’intervallo arriva il vantaggio granata: Signorelli recupera un pallone e serve Rossi che al volo con una prodezza batte Micai e fa esplodere l’Arechi.

La ripresa si apre con un bel contropiede granata che porta Ricci a scaricare per Gatto. L’esterno in area non calcia ma cerca Minala anticipato da un ottimo Capadrossi. La Salernitana controlla i tentativi baresi e prova a far male in contropiede sbagliando però l’ultimo passaggio. Al 60′ è clamorosa l’occasione che capita sui piedi di Brienza: il trequartista brucia la difesa granata ma solo davanti a Radunovic fallisce il pari. Il Bari tenta l’assedio e al 65′ non trova i pali con Galano. La Salernitana non ha più gamba per ripartire e vede le streghe sul colpo di testa impreciso di Cissè. Bollini richiama un appannato Rossi per Rosina. Ma al 78′ Galano, lasciato tutto solo, trova il colpo di testa che vale il 2-2. Il finale è un lungo preludio al triplice fischio finale, col Bari che attacca e la Salernitana che con i denti resiste.

RETI: 5’ pt Galano (B), 14’ e 48’ pt Rossi (S), 32′ st Galano (B)

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Pucino, Mantovani, Vitale; Gatto (24′ st Kiyine), Minala, Signorelli, Ricci, Alex; Rossi (29′ st Rosina), Bocalon. A disp. Adamonis, Iliadis Asmah, Rizzo, Della Rocca, Zito, Odjer, Cicerelli, Di Roberto, Kadi. All: Alberto Bollini

BARI (3-5-2): Micai; Capradossi, Marrone (11’pt Tonucci), Gyomber; Anderson, Tello, Petriccione, Busellato (10′ st Brienza), Improta; Galano, Cissè (31′ st Floro Flores). A disp. Berardi, De Lucia, Tonucci, Kozak, Cassani, Salzano, Iocolano,  Morleo, Nené, Fiamozzi. All: Fabio Grosso

ARBITRO: Ivano Pezzuto di Lecce (Assistenti: Muto-Vecchi. Quarto uomo: Fiorini).

NOTE. Spettatori: 16813 di cui 2000 provenienti di Bari. Ammoniti: Gatto (S), Vitale (S), Cissè (B) Angoli: 3-4. Recupero: 3’ pt, 3′ st.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *