Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Grandina sulla Salernitana, il Carpi passa (1-2) e l’Arechi insorge

Scritto da Redazione il 3 febbraio 2018 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

(14)Un k.o. pesante. I fischi si abbattono sulla Salernitana e fanno male ad una squadra battuta 2-1 dal Carpi e ora sotto processo. L’incursione di Verna spegne i sogni granata, mai protagonisti del match e con non poche responsabilità per le tante occasioni sprecate in apertura di ripresa.

Colantuono rinuncia a Palombi, bloccato da un virus intestinale, e lancia Di Roberto nel tridente offensivo. La partita stenta ad accendersi, con il Carpi che prova a fare la partita e con una Salernitana con non poche difficoltà in fase di costruzione. Per vedere il primo brivido bisogna aspettare il 23’ quando Sprocati impegna severamente Colombi. Colantuono perde anche Odjer in mezzo al campo e lancia Monaco, alzando Vitale sulla linea dei mediani e spostando Zito nel cuore di centrocampo. Al termine del primo tempo la doccia fredda: Poli scaglia un missile dalla distanza che sorprende Radunovic e vale il pari. Il gol scuote la Salernitana che nel recupero pareggia: Di Roberto resiste alle cariche dei difensori e premia Rossi. L’ex Lazio offre un cioccolatino a Sprocati che tutto solo batte Colombi.

La ripresa si apre con la ghiottissima chance per Sprocati, fermato da un super Colombi. Incredibile invece è ciò che combina Vitale, che da metri zero si divora il pallone del vantaggio. Salernitana che rischia al 62’ quando Schiavi trattiene Poli rischiando il calcio di rigore. Il capitano granata pecca di lucidità anche al 65’ quando si fa bruciare da Mbakogu ma deve ringraziare un super Radunovic, bravo ad ipnotizzare la punta emiliana. La Salernitana sbanda e al 73′ subisce il gol di Verna, bravo ad arrivare per primo su un cross radente di Mbagoku che sorprende la difesa granata. La Salernitana non reagisce, non riesce a creare nessun pericolo e incappa nel secondo k.o.  in casa su tre partite.

RETI: 42’ pt Poli (C), 46’ pt Sprocati (S), 28′ st Verna (C)

SALERNITANA (3-4-3): Radunovic, Casasola, Schiavi, Vitale; Pucino, Odjer (24’ pt Monaco), Minala, Zito (30′ st Palombi); Sprocati, Rossi, Di Roberto (13′ st Kiyine).

A disposizione: Russo, Iliadis, Rosina, Della Rocca, Tuia, Bocalon, Monaco, Popescu. Allenatore: Colantuono.

CARPI (4-4-2): Colombi, Pachonik, Ligi Brosco, Poli; Calapai, Verna, Mbaye (31′ st Saber), Garritano (25′ st Pasciuti), Pachonik; Mbakogu, Melchiorri (41′ st Di Chiara).

A disposizione: Serraiocco, Capela, Sabbione, Concas, Giorico, Malcore, Bittante, Saric, Nzola. Allenatore: Calbaro.

ARBITRO: Lorenzo Illuzzi di Molfetta. (Assistenti: Colarossi-Sechi. Quarto uomo: Moriconi).

NOTE. Spettatori:

Ammoniti: Mbaye (C), Sprocati (S)

Angoli: 5-6

Recupero: 2’ pt, 4′ st.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA