Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, che derby! Avellino battuto 2-0

Scritto da Redazione il 11 marzo 2018 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

(38)Un successo pesantissimo. La Salernitana batte 2-0 l’Avellino e s’impone per la seconda volta in stagione sui lupi. Decidono Kiyine e Sprocati in un match dominato e controllato dai granata ora fuori dalle zone calde di classifica.

Il primo squillo è granata con il destro a giro di Bocalon che Lezzerini devia in angolo dopo nemmeno due minuti di gioco. La Salernitana fa la partita e al 9’ passa in vantaggio con Kiyine che dalla distanza, complice una deviazione di Di Tacchio, batte Lezzerini e fa esplodere l’Arechi. Al 13’ la Curva Sud ricorda Davide Astori con uno striscione e un minuto di applausi in ricordo dello sfortunato capitano della Fiorentina. Al 18’ la Salernitana raddoppia: Minala serve Sprocati che nel cuore dell’area fulmina Lezzerini e firma il 2-0. L’Avellino accusa il colpo e tenta la riscossa con la mossa Asencio, subito pericoloso. Radunovic è bravo in chiusura di tempo sul colpo di testa di Ardemagni.

La ripresa è un lungo ma spento dominio irpino. A scuotere i suoi ci pensa Gavazzi con la sassata che al 57’ impegna Radunovic. Colantuono sorprende tutti e inserisce Zito per Sprocati. L’esterno è bravo a guadagnarsi un penalty al 70’ per fallo di mano di Laverone. Il napoletano toglie il pallone a Pucino e calcia lui trovando però la risposta di Lezzerini. Colantuono rinuncia al claudicante Schiavi inserendo Mantovani ma è Asencio a mettere i brividi con la girata che non trova i pali granata. L’Avellino perde la testa e resta in nove per l’espulsioie di Molina e Asencio. L’ultimo episodio di un derby fantastico per la Salernitana.

 

RETI: 9’ pt Kiyine (S), 18’ pt Sprocati (S)

Salernitana (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Schiavi (33’ st Mantovani), Pucino; Minala, Ricci (5’ st Signorelli), Kiyine; Di Roberto, Bocalon, Sprocati (16’ st).

A disp.: Adamonis, Vitale, Zito, Rosina, Della Rocca, Palombi, Odjer, Asmah, Monaco, Popescu. All.: Colantuono.

 

Avellino (4-2-3-1): Lezzerini; Laverone, Morero (1’ st Falasco), Kresic, Ngawa; De Risio (19’ st Wilmots), Di Tacchio; Molina, Gavazzi, Bidaoui (38’ pt Asencio); Ardemagni.

A disp.: Casadei, Pecorini, Marchizza, Migliorini, Evangelista, Mentana, Rizzato, Wilmots. All.: Novellino.

 

Arbitro: Aureliano di Bologna (Assistenti: Galetto-Caliari. Quarto uomo: Carella).

NOTE. Spettatori: 15967 di cui 2000 provenienti da Avellino. Al 27’ st Zito (S) sbaglia un rigore. Espulso al 43’ st Molina (A) e al 49′ st Asencio. Ammoniti: Di Tacchio (A), Schiavi (S), Wilmots (A). Recupero: 2’ pt, 5’ st. Angoli: 3-4

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA