Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Le pagelle di Empoli-Salernitana

Scritto da Redazione il 29 marzo 2018 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Le pagelle di Empoli-Salernitana  

Radunovic 6  – Attento nelle uscite, respinge come può il bolide di Donnarumma nel finale di tempo. Non può nulla  sui gol di Rodriguez.

Casasola 6 –  Dalle sue parti arrivano i pericoli maggiori. Resiste e quando può cavalca con pericolosità verso la porta di Gabriel. Rischia sul contatto con Zajc che Minelli non considera rigore.

Schiavi 5,5 – Si francobolla su Caputo lasciandogli le briciole. In apertura di ripresa imita Monaco salvando anch’egli su Caputo. Buca sul radente di Pasqual che per poco non vale il vantaggio ai toscani. L’ennesimo cross di Pasqual lo scavalca permettendo a Rodriguez di siglare il gol vittoria.

Monaco 6,5 – Miracoloso quando anticipa Caputo. Non sbaglia mai e s’impone.

Vitale 6,5 -Attento e preciso, dalle sue parti non si sfonda. (dal 29’ st Popescu sv)

Minala 5,5 – Finalmente in ripresa dopo le ultime prove opache. Fatica a chiudere Pasqual concedendo spazio all’infimo mancino dell’ex Fiorentina. Da limare i tanti errori in fase di disimpegno.

Ricci 5,5– Poco lavoro di costruzione tanto quello di contenimento dove il volitivo Zajc lo mette non poco in difficoltà col suo continuo movimento. Quando può però amministra bene il pallone.

Odjer 6,5 – Dinamismo ed intensità. Il ghanese, rispolverato da Colantuono, non sfigura ed emerge a centrocampo.

Kiyine 6 – Fatica ad entrare in partita ma col pallone coi piedi fa vedere spunti d’altra categoria. Da circo il numero su Luperto nel cuore del primo tempo.

Bocalon 5 – Solito grande lavoro sporco ma sbaglia tanto. Pecca in alcuni ricami che non premiano prima Kiyine poi Sprocati, rimpallando poco dopo una conclusione a botta sicura del compagno di reparto. Quando ha la palla buona trova Luperto a fare muro. (dal 6’ st Palombi 5,5 – Tocca pochi palloni ma non riesce a lasciare il segno. Nel finale lotta ma non punge).

Sprocati 5,5. Quando parte sa far male. Dalla sua parte Di Lorenzo spinge e lascia spazi interessanti per le sue discese mettendo in difficoltà l’esperto Maietta (dal 37’ st Rossi sv).

(40)

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA