Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Benevento-Salernitana 4-0, le pagelle

Scritto da Redazione il 21 settembre 2018 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

(17)Le pagelle di Benevento-Salernitana 4-0:

Micai 6. Maggio lo batte da pochi passi. Poi è sempre puntuale negli interventi. Dice no a Ricci in apertura di ripresa con volo plastico, poi salva su Coda. Nulla può sull’esterno di Improta, che chiude di fatto il match.

Perticone 5,5. Tiene con ordine e mestiere. Tocca tanti palloni ma l’impostazione non è il suo forte.

Schiavi 6. Buca un pallone al 20’ che Gigliotti toglie dagli artigli di Coda. Il corpo a corpo con l’ex compagno è estenuante: lo vince seppur a fatica. Uno dei pochi a lottare fino alla fine.

Gigliotti 5,5. Ordinato e senza imprecisioni in avvio. Salva Schiavi (vedi sopra) e tiene a bada lo scattante Ricci. Si perde Insigne in occasione del 3-0.

D. Anderson 5. Colantuono lo rimprovera senza sosta per le troppe disattenzioni e giocate di fino spegnendolo offensivamente. Tiene bene Improta prima del ko causa colpo alla nuca. (8’ st Pucino 5. Fa il compitino, sfondando pochissime volte. Male sul tris e sul poker giallorosso.
Akpa Akpro 5. Spento ed impalpabile. Sbaglia tanto e non riesce mai a trovare le misure alla catena Letizia-Bandinelli-Improta.

Di Tacchio 5. Da tappabuchi funziona alla meraviglia. Le volte in cui inizia l’azione però si contano sulle dita di una mano. Perde il duello ravvicinato con Volta.

Castiglia 4,5. Praticamente mai in partita. Vaga alla ricerca di posizione e palloni giocati ma non lascia traccia. (15’ st Di Gennaro 6. Scuote i suoi con verve e aggressività. Discreto impatto a gara in corso.

Casasola 5. Primo tempo da spettatore: zero discese e quel Ricci a preoccuparlo mettendolo più volte in difficoltà. Perde Insigne in occasione del 3-0.

Jallow 5. Nervoso, si rende protagonista solo dei contatti di gioco e del corpo a corpo con Letizia che gli costa il giallo. Non riesce mai ad innescare la sua velocità. Nella ripresa ha due buone chance ma non le sfrutta (33’ st Vuletich sv).
Djuric 5. Corre, si danna, lotta e cerca di far salire la squadra. Lascia campo e spazio a Jallow, quasi scomparendo dal match.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA