Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana-Ascoli 1-1, le pagelle granata

Scritto da Redazione il 25 settembre 2018 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

(25)Salernitana-Ascoli 1-1, ecco di seguito le pagelle granata:

Micai 6. Rimane di sasso sulla punizione di Ninkovic che si infila all’incrocio dei pali, poi ipnotizza Beretta a tu per tu evitando il peggio. Praticamente inoperoso per il resto del match.

Pucino 5. Spinge raramente sulla corsia. Poca iniziativa, si accontenta di spazzare qualche pallone in avanti e poco altro.

Mantovani 6. Rischia tantissimo quando concede un corridoio in campo aperto a Beretta, inizialmente non dà particolare sicurezza al reparto. Cresce alla distanza ed effettua un paio di chiusure importanti.

Schiavi 6,5. Prende in consegna Ardemagni, e non esce per nulla sconfitto dal duello diretto con la punta ex Avellino. Non gli concede praticamente nulla.

Gigliotti 6. Il migliore della retroguardia, un lancio illuminante manda in porta Djuric che spreca clamorosamente, in precedenza era stato sempre lucido e attendo in fase di non possesso.

Akpro 6. L’unico del primo tempo ad alzare il ritmo in mezzo al campo. Non sempre preciso, ma almeno uno dei pochi a prendere l’iniziativa.

Di Tacchio 6,5. Nel primo tempo fatica ad impostare la manovra. Sua la spizzata vincente sulla punizione di Mazzarani per riagguantare il pari.

Mazzarani 6,5. La grande sorpresa di serata, non si vede praticamente mai nel primo tempo. E quando si vede, colleziona errori da matita blu. Letteralmente trasformato nella ripresa, quando avanza il suo raggio d’azione ed entra sempre nel vivo del gioco. Batte la punizione che porta al gol del pari, anche se la spizzata di Di Tacchio gli priva la gioia del gol.

Di Gennaro 5. Commette il fallo che porta alla punizione dal limita calciata in maniera magistrale da Ninkovic. Ci prova col destro senza fortuna, fatica a entrare nel vivo del gioco e finisce per innervosirsi vistosamente. Colantuono lo lascia negli spogliatoi nell’intervallo (1’st Castiglia 5. Fatica ad entrare nel vivo del gioco, si fa notare per un paio di break a centrocampo, ma è troppo frettoloso in alcune circostanze e rovina tutto sul più bello).

Djuric 5,5. Ci prova di testa su corner, la sua incornata finisce alta. Il feeling con la rete fatica a decollare, eppure ha una chance clamorosa ma spara alto da pochi passi. Come sempre utile quando si tratta di lottare e spizzare (28’st Jallow 5,5. Tanta frenesia, ma non riesce a lasciare impronta sul match).

Vuletich 5. Palloni alti appetibili ne arrivano ben pochi. Su uno di questo trova la rete, ma il guardalinee vanifica tutto. Spreca una ghiottissima chance di testa pizzicando il palo, prima di lasciare il campo (13’st Bocalon 5,5. Questa volta l’ingresso a partita in corso non dà i suoi frutti. Ha anche pochissime occasioni per far male dalle parti di Perrucchini).

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *