Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Venezia-Salernitana 1-0, le pagelle granata

Scritto da Redazione il 4 novembre 2018 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

(31)Venezia-Salernitana 1-0, di seguito le pagelle granata:

Micai 5. Questa volta l’errore costa caro. Respinge male la conclusione di Di Mariano offrendo il più comodo degli assist a Domizzi. 

Mantovani 5. Il fallo che regala la punizione al Venezia è ingenuo. Da lì nasce la rete che decide il match. 

Schiavi 6. Rientra e se la vede con Litteri, senza soffrire particolarmente l’ex Salernitana. Al Penzo è uno dei migliori. 

Casasola 5,5. Non male da centrale mancino, neutralizza Citro senza particolari pensieri, sbaglia troppo quando passa a terzino destro. 

D. Anderson 6. In avvio è uno dei più propositivi, prova a sfondare sulla corsia di destra, però dura troppo poco (30’st Jallow 5. Entra quando il gioco è estremamente frammentato non si vede mai). 

Di Gennaro 5,5. Sua la conclusione che con una traiettoria maligna si stampa sulla traversa, è l’occasione più ghiotta della Salernitana. Nel mezzo poco altro e i crampi che lo costringono al cambio (1’st Odjer 5,5.Non riesce a dare il contributo quantitativo atteso a centrocampo. Sbaglia tanto). 

Di Tacchio 5,5. Forse anche lui beneficerebbe di un turno di riposo, dopo due mesi senza mai tirare il fiato. Non riesce a imporre i tempi di gioco, ci prova di testa ma spara alle stelle. 

Palumbo 5. La sorpresa delude. Gioca pochissimi palloni, quei pochi che gli capitano tra i piedi li pasticcia (15’st A. Anderson 6,5. Che esordio per il brasiliano. Subito pericoloso tra le linee, coraggioso nel tentare la giocata. Ha numeri e potrà tornare utile a Colantuono). 

Vitale 5. Colantuono sceglie lui per rifornire di cross Djuric e Bocalon, ma non riesce mai a sfondare. E i suoi cross finiscono direttamente sul fondo o sulle schiene avversarie. 

Bocalon 5,5. Si presente con un gran siluro dalla distanza, poi però non riesce più a pungere. L’aria di casa gli avrà tirato un brutto scherzo, perché finisce con l’innervosirsi e commette qualche fallo di troppo. 

Djuric 5,5. Di cross nemmeno l’ombra, ovvio che è il principale candidato ad andare in difficoltà. Quando riesce a liberarsi di un avversario, il suo tiro cross viene parato da Vicario. 

All. Colantuono 5,5. L’inizio sembra promettente, poi il gol degli avversari taglia le gambe ai granata. Dopo 6 risultati utili arriva la sconfitta, la squadra accusa anche la stanchezza. 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *