Rifiuti: tempi duri per gli “zozzoni” a Cava de’ Tirreni

Baldi: "staneremo questi selvaggi che saranno duramente sanzionati e denunciati"

Must read

L’Amministrazione Servalli, su iniziativa dell’Assessorato alla Polizia Locale, ha attivato sul territorio comunale la sperimentazione del controllo del conferimento illecito dei rifiuti con telecamere mobili.

Il comando della Polizia Municipale ha infatti affidato alla società di videosorveglianza ambientale Elettrosecuruty Srl, il monitoraggio H24 dei siti che maggiormente vengono segnalati per l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Inoltre, è stato attivato anche un sistema di segnalazione da parte dei cittadini, in forma anonima e nel rispetto della normativa sulla privacy e per fini statistici di sversamento e abbandono fuori norma dei rifiuti sulla pubblica strada.

La segnalazione può avvenire collegandosi alla home page del sito istituzionale del Comune (www.cittadicava.it) oppure direttamente al sito www.elettrosecuritysrl.cloud/  ed anche attraverso una app scaricabile dal sito della società sui telefonini con sistema android. Attraverso tali modalità è possibile indicare il luogo degli sversamenti ed anche accludere delle foto di rifiuti abbandonati .

cava-de-tirreni
Cava de Tirreni

“Con questo sistema – afferma l’Assessore alla Polizia Locale  Germano Baldi – attivo già in tante altre città e perfettamente in regola con le norme, vogliamo dare un ulteriore impulso alla repressione del fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti che causa non solo un degrado ambientale e del decoro cittadino, ma anche un danno economico rilevante e spesso pericoloso quando si tratta di eternit.

Nonostante l’egregio lavoro della Polizia Municipale, degli Ispettori Ambientali e dell’Anpana, non è possibile avere personale ad ogni angolo di strada, né ad ogni ora del giorno e della notte, in questo modo staneremo questi selvaggi che saranno duramente sanzionati e denunciati”.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article