UNISA. Nasce il centro GEMS: un aiuto per i problemi della sindrome autistica

Must read

logoUnisaL’Università di Salerno ha varato un progetto integrato che mira ad affrontare le molteplici problematiche della Sindrome Autistica, attraverso iniziative convergenti di tipo formativo, assistenziale e scientifico, con lo scopo di innescare circuiti virtuosi culturali, assistenziali e sociali in un ambito regionale e nazionale.

Il centro GEMS è un’iniziativa d’integrazione specifica dell’Università e del Sistema Sanitario Nazionale nel campo dell’Autismo, unica nell’Italia centro-meridionale, e originale nel panorama nazionale. Il centro GEMS nasce da un’iniziativa congiunta dell’Ateneo e dell’Asl Salerno.

E’ stato stipulato uno specifico protocollo di convenzione, attraverso il quale un  gruppo di docenti  del Dipartimento di Medicina e Chirurgia e un gruppo di operatori dell’Asl Salerno lavoreranno in sinergia,  per cercare  di fornire risposte adeguate al bisogno crescente di salute, conoscenza, assistenza e sostegno formativo nel campo dell’Autismo.

Il centro GEMS verrà inaugurato martedì 29 ottobre alle ore 10, presso il Campus di Baronissi dove la struttura è ubicata.

Interverranno alla cerimonia il Prof. Raimondo Pasquino, Magnifico Rettore dell’Università di Salerno, il Prof. Mario Capunzo, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Salerno, il prof. Francesco Di Salle, Docente dell’Università di salerno e componente dell’unità interistituzionale  del centro , il dott. Antonio Squillante, Direttore Generale dell’Asl, il prof. Aurelio Tommasetti, Rettore eletto dell’Università di Salerno . Coordinerà i lavori la prof.ssa Giulia Savarese, delegato alla disabilità dell’Università di Salerno.

 

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article